Sport

Benetton rugby: crisi senza fine, sconfitta in Scozia per 28 a 13

Per i trevigiani si tratta della ventitreesima sconfitta consecutiva. Di McLean l'unica meta trevigiana, tre marcature per gli scozzesi

TREVISO- Anno nuovo, risultati identici. Il 2016 della Benetton rugby cominicia esattamente com'era finito, con una sconfitta. La ventitreesima consecutiva, la prima per il nuovo allenatore Marius Goosen che debutta nel peggiore dei modi sulla panchina biancoverde.

Al BT Murrayfield di Edimburgo, dopo solo sette minuti di gioco, i padroni di casa passano in vantaggio con un calcio realizzato da Hidalgo-Clyne. Gli scozzesi continuano ad attaccare e al 12' l'ala Hoyland va in meta, Hidalgo-Clyne trasforma. Gli uomini di Marius Goosen provano allora a reagire. Edimburgo commette fallo ed Ambrosini accorcia le distanze dalla piazzola. Biancoverdi che provano ad agguantare il pari, altra punizione ed ancora tre punti realizzati dall'apertura del Benetton. Al 30' Hidalgo-Clyne arriva a ridosso della linea di meta, ma l'arbitro ferma tutto per un in avanti. La prima frazione di gioco termina sul parziale di 10-6 in favore dei padroni di casa.

A inizio ripresa Edimburgo allunga le distanze con due piazzati a opera del mediano scozzese di origine spagnola Hidalgo-Clyne, vero uomo partita. Al 58' l'arbitro Conway assegna la meta tecnica per gli scozzesi. Al 64' giallo a Toolis, i biancoverdi sfruttano la superiorità numerica e vanno in meta con Barbieri. Nei minuti finali doppio giallo prima ai danni di Palmer e successivamente a Gega. Hoyland trova così lo spazio per realizzare la sua seconda meta personale. Il match termina sul risultato di 28 a 13 per gli scozzesi. La strada verso il primo successo stagionale sembra ancora molto lunga per i Leoni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benetton rugby: crisi senza fine, sconfitta in Scozia per 28 a 13

TrevisoToday è in caricamento