rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport Casier

«Arrivederci capitano»: Came Dosson saluta Erik Bellomo

Il capitano della squadra trevigiana non sarà più un giocatore della Came Dosson dalla prossima stagione. Il ringraziamento commosso da parte del presidente Alessandro Zanetti

Ci sono momenti per gioire e ci sono momenti per soffrire, ci sono momenti per lottare e altri momenti per esultare: negli ultimi cinque anni di storia Came Dosson Calcio a 5, uno dei protagonisti assoluti per tutti questi momenti è stato sicuramente il capitano, Erick Bellomo.

Come tutte le belle storie, anche per quella tra la Came ed Erick è arrivato il momento dei saluti e dei ringraziamenti, dato che la stagione appena conclusa è stata l’ultima in maglia biancoblu per Capitan Bellomo che non farà più parte della rosa a disposizione di mister Rocha. Pur essendo numeri degni di nota, tutte le gare disputate con la Came e le numerosissime reti realizzate non sono minimamente sufficienti per descrivere quello che Erick Bellomo ha rappresentato in questi ultimi 5 anni: una figura di riferimento all’interno dello spogliatoio, un esempio fuori e dentro il campo di gioco per chiunque, dai compagni di squadra agli avversari, fino a tutti coloro che in questi anni si sono avvicinati al Calcio a 5, dai più giovani agli adulti.

Queste le parole molto sentite con le quali il presidente Alessandro Zanetti saluta il suo Capitano: «Non ci sono parole per descrivere quello che Erick lascerà in tutti noi: un vero esempio di sportività, lealtà, umiltà e dedizione. Nessuno avrebbe mai voluto dividersi, nessuna scelta tecnica e nessun dissidio in tutto questo, ma solamente un normale percorso di vita che prima o dopo doveva arrivare. Ci mancherà il campione ma soprattutto l'uomo, esempio perfetto dello stile Came: cinque anni stupendi passati assieme, ci legheranno ricordi indelebili, tra tutti la promozione nel massimo campionato di serie A e la vittoria di Coppa Italia di A2, senza dimenticare le tantissime vittorie di campionato. Grazie Capitano, questo vuole essere solo un arrivederci. A presto per nuove sfide che assieme vorremo vincere ancora».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Arrivederci capitano»: Came Dosson saluta Erik Bellomo

TrevisoToday è in caricamento