rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Sport

Fant, a Misano, è terzo nel Mini Challenge

Il pilota di Belluno regala il primo podio stagionale ad Xmotors Team mentre il compagno di colori Trentin, nel TCR Italy, non concretizza la pole position.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Xmotors Team sempre più protagonista a tutto tondo nel pianeta motorsport, in decisa crescita anche sul fronte della velocità in circuito dopo un weekend proficuo che ha visto impegnata la scuderia di Maser al Misano World Circuit. Due erano i portacolori al via ma è stato il giovane Filippo Fant a concretizzare al meglio la tre giorni romagnola, firmando il primo podio in carriera, a ruote coperte, nel Mini Challenge. Al volante della Mini JCW Challenge Evo, curata da CZ Bassano Racing, il pilota di Belluno ha siglato una bella quarta casella in griglia, nella seconda qualifica, riuscendo poi ad incassare una terza piazza finale, in gara 2, senza potersi godere in pieno la festa del podio. “Sono molto soddisfatto della mia performance” – racconta Fant – “perchè sono partito bene ma un errore in curva quattro mi ha fatto perdere una posizione, durante il primo giro. Pur avendo più ritmo di chi mi precedeva non riuscivo a trovare il buco per infilarmi. Nel corso dell'ultimo giro lo ho affiancato sul rettilineo ma sono stato chiuso, finendo sull'erba. Ho esposto reclamo a fine gara ed il mio diretto rivale è stato penalizzato quindi ho conquistato il mio primo podio, al debutto assoluto nel Mini Challenge. Avevo il passo gara dei primi due e questo mi fa ben sperare per il futuro, contando di trovare altri sostenitori per il programma 2023. Peccato non essere riuscito a salire fisicamente sul podio ma ci saranno altre occasioni per farlo. Grazie a tutto il team, ad Xmotors Team ed ai partners che mi hanno permesso di essere a Misano.” In quel di Misano si è corso anche il secondo round del TCR Italy, massima serie nazionale dedicata alle vetture turismo che vedeva al via un agguerrito Mauro Trentin, alla guida di una Cupra Leon TCR in versione DSG, targata Bolza Corse, brillante protagonista ad Imola. Il pilota di Carmignano di Brenta confermava il proprio stato di forma smagliante, piazzando un'autentica zampata, nel turno di qualifica, che gli consentiva di centrare la pole position. L'abbassarsi delle temperature in gara 1, corsa Sabato in notturna, metteva in difficoltà la seconda punta della compagine trevigiana, costretto ad accontentarsi della quarta piazza. Peggio andava in gara 2, alla Domenica, con Trentin che incappava in una toccata con un avversario che lo precedeva, incassando una penalità che lo relegava al sesto posto in DSG. Restano i segnali positivi ed una quinta piazza in campionato, non troppo lontana dal podio. “Nelle prime libere siamo andati bene” – racconta Trentin – “ma nelle seconde abbiamo sbagliato strada. Centrare la pole in qualifica è stato bellissimo, una bella botta di morale per tutti noi. In gara 1, come temevo già dal via, dopo due giri a fuoco ci siamo sciolti come neve al sole, non riuscendo ad essere competitivi. Per gara 2 avevamo modificato il setup, trovando ottimi segnali. Con l'inversione della griglia sono partito indietro e, non volendo andare a contatto con i più lenti, abbiamo perso parecchio tempo. Nella rimonta ho toccato Gallo e mi è stata sanzionata una penalità, a mio avviso, troppo pesante. Peccato non aver concretizzato la pole position e ci auguriamo di non avere solo ventiquattro ore di gioia la prossima volta.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fant, a Misano, è terzo nel Mini Challenge

TrevisoToday è in caricamento