Grande successo e finale al cardiopalmo per il Miki Biasion Trophy al Circolo Golf Ca' Amata

Grande successo e finale al cardiopalma per il sesto Miki Biasion Golf Trophy al circolo golf Ca' Amata. Lunga la lista dei campioni del rally, dello sci e del golf che si sono misurati sul green, sulla distanza delle 18 buche, per poi sfidarsi sui go kart. Una giornata all'insegna del sano agonismo e della beneficienza.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Sei edizioni sempre più affollate e combattute per conquistare gli ambiti trofei messi in palio da Miki Biasion, ma soprattutto per fare ancora una volta beneficienza a favore dell'Hospice di Cittadella. Così anche quest'anno è stata una grande festa al golf club Ca' Amata di Castelfranco a cui hanno contribuito molti campioni dello sport che si sono cimentati prima in una gara di golf su 18 buche con formula pro-am e poi sono saliti sui go-kart per dimostrare capacità di guida dove contavano la velocità ma soprattutto l'abilità nel superare le numerose chicane senza incorrere in alcuna penalità.

Molti i nomi di spicco intervenuti, a cominciare dal grandissimo Costantino Rocca, che in carriera si è preso il lusso di battere in Ryder cup a Valderrama perfino Tiger Woods, ma senza dimenticare alcuni giovani protagonisti del mondo del golf come Joon Kim e Lorenzo Scotto, abituali frequentatori in mezza Europa dei tornei dell'Alps Tour, e Andrea Signor fresco vincitore del campionato italiano della Pga . Per non parlare poi dei piloti accorsi al richiamo del due volte campione del mondo di rally, come Luca Badoer, Vittorio Caneva, Andrea Montermini che nel marzo scorso ha vinto in Australia con una Ferrari 488Gt3, Gianfranco Cunico, Salvatore Brai, Giorgio Pantano, Christian Geistdorfer, navigatore sulla leggendaria Audi di Walter Rohrl, o sciatori come Michael Mair, tre vittorie in Coppa del mondo, Alex Giorgi e Francesco Ghedina, solo per citarne alcuni. Ma se l'importante era partecipare per dare vita ad un evento benefico con ben 31 squadre, 124 giocatori iscritti e molti altri in lista d'attesa, non è mancato l'agonismo e la voglia di vincere.

Spettacolare sicuramente è stata la competizione tra i professionisti di golf. Sono stati infatti ben cinque i giocatori che hanno concluso le 18 buche girando un colpo sotto il par del campo e alla fine, senza ricorrere ai play off o allo spareggio tecnico, sono stati premiati tutti: Costantino Rocca, sempre in ottima forma, Zeke Martinez anche lui giocatore dall'eccellente palmarès, Giampietro Piccin, Roberto Paolillo e Gabriele Heinrich. Il veneziano Heinrich con la sua squadra composta da Paolo Pirollo, Giovanni Dassù e Tommaso Busetti ha ottenuto anche un secondo posto nella combinata golf e go-kart dove, a sorpresa, ha spiazzato tutti Manolo Blanco Blanco, vincitore del campionato Pga seniores del 2015 proprio a Ca' Amata, con Mario Pettenuzzo ed Enrico Pignolo, mentre nella gara con i go-kart il team di Matteo Da Rold è riuscito a stare davanti a quello di Andrea Signor che pure poteva contare sull'ex ferrarista Luca Badoer. La Pro-am a squadre ha visto prevalere nettamente il team di Joon Kim con Tiziana Marcon, Massimo Ceccato e Alberto Martin, mentre al secondo posto si è classificato Francesco Bonaga con Vittorio Caneva, Stefano Bonaga e Maurizio Sgarzani. Non sono mancati premi speciali per Claudio Maggiotto (nearest to the pin), Arianna Carron (driving contest femminile) e Tommaso Busetti (driving contest maschile).

Alla premiazione, condotta da Miki Biasion e Tiziana Zago, direttrice del circolo, è intervenuta Ornella Pettenuzzo, presidente del Centro residenziale anziani di Cittadella, che ha ringraziato per la partecipazione ad un evento benefico che consentirà di migliorare l'accoglienza dei malati terminali nell'Hospice. Naturalmente non poteva mancare un simpatico siparietto tra Miki Biasion e Costantino Rocca che hanno giocato nella stessa squadra. A conclusione della giornata lotteria benefica per raccogliere altri fondi e un ricco buffet per rintemprare le forze, senza dimenticare la bouvette fissa e itinerante di Cornale, pub, ristorante e pizzeria di Cismon del Grappa.

Entusiasmo alle stelle per Miki Biasion che tutti hanno voluto ringraziare per l'organizzazione di un evento che migliora di anno in anno e riesce a dare al circolo di Ca' Amata quel qualche cosa in più dove tutti sono felici di venire anche da terre lontane, perché si sentono come fossero a casa propria, accolti sempre con simpatia in una grande famiglia.

Numerosi gli sponsor che hanno sostenuto la manifestazione: Ceccato Motors, Carron, Capelli, MIsanino, Master Io, ConsultinInvest, Care, Dani, Chirestetica, Saiv, Cornale, Penne Montegrappa e molti altri che si sono aggiunti nell'offrire premi per la lotteria.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento