Sport

Quadrangolare di Cappella: il Treviso vola in finale col Vittorio Veneto

La partita con il Conegliano è finita però solo ai rigori. Nel frattempo il club lascia gli impianti di allenamento di Villorba

Il Tenni

TREVISO Il Vittorio Veneto e il Treviso hanno conquistato la finale del quadrangolare estivo di Cappella Maggiore grazie ai calci di rigore. L'altra partita invece, sempre allo Stadio Comunale di Cappella tra Cappella Maggiore e Vittorio Veneto è finita 6-7 fopo i calci di rigore (2-2). Questo il programma di sabato: ore 20 finalina per il 3° posto tra Cappella Maggiore e Conegliano e alle 21.45 la finalissima tra Vittorio e Treviso.

TREVISO – CONEGLIANO 5-4 Dopo i calci di rigore (1-1)

MARCATORI: 6’ p.t. Orfino, 7’ p.t. Diaz

TREVISO: Schincariol, Prosdocimi (s.t. 1’ Sagui), Furlan, Antoniol, Burato (16’ p.t. Bellotto), Orfino, Antonioli (1’ s.t. Bonotto), Moretti, Cattelan (28’ s.t. Lovisotto), Granati, Dal Compare (1’ s.t. Moretto). All. Susic.

CONEGLIANO: Mion, Mazzon (s.t. 20’ De Nardo), Lavina, Calzavara, Bitri (1’ s.t. Pizzol), Cazzaro, Buondonno, De Martin, Dall’Acqua (1’ s.t. Schifano), Franzago (15’ s.t. Artico), Diaz (1’ s.t. Cissè, 25’ Pompeo). All. Meneghin.

ARBITRO: Crainich di Conegliano

QUESTIONE CAMPI DI ALLENAMENTO 

"In relazione ad un articolo pubblicato in questi giorni su un quotidiano locale che asserisce con tanta enfasi che gli impianti di Lancenigo sono stati assegnati al calcio Villorba, il presidente Paolo Pini e il direttore tecnico Moreno Sartorato, tengono a precisare che questi impianti non sono mai stati una loro priorità soprattutto perchè, allenandosi di sera, la squadra biancoceleste aveva necessità di reperire una struttura dotata di un buon impianto di illuminazione e per questo motivo intendono ringraziare il comune di Carbonera che con la passione e la disponibilità del suo sindaco Gabriele Mattiuzzo, ci ha concesso gli impianti sportivi che comprendono non solo quelli di Vascon ma anche quelli di Carbonera, due strutture accoglienti, facili da raggiungere, dotate di ampio parcheggio e soprattutto con un tappeto erboso degno di squadre di categoria superiore. Grazie a questa amministrazione, la squadra guidata dall’allenatore Massimo Susic può svolgere una attenta e curata preparazione estiva e successivamente preparate in maniera ottimale le partite di campionato e di coppa".

LUTTO ALL'ACD TREVISO
Dopo Eugenio Crotti e la moglie di Roberto Cei, un altro lutto colpisce l’ACD Treviso. Lunedì mattina infatti, dopo una lunga malattia, è deceduta Carmela Massariol di 90 anni e mamma di Marino Menegaldo storico massaggiatore biancoceceleste e quest’anno ritornato nello staff sanitario dopo alcuni anni di assenza. I funerali si sono svolti mercoledì nella chiesa di Ponte di Piave alle 15.30. "Attorno a Marino si stringe il calore della grande famiglia trevigiana. Condoglianze e forza Marino!" sono queste le parole che la dirigenza del club ha voluto far pervenire allo storico massaggiatore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quadrangolare di Cappella: il Treviso vola in finale col Vittorio Veneto

TrevisoToday è in caricamento