menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finale Regionale U16 maschile: un anno dopo è ancora trionfo del Volley Treviso

Il match è finito con un netto 3-0 contro il Kosmos e al trevigiano Vittorio Ceolin è andato il premio di Mvp. Nella partita valida per il 3° posto vince invece Verona su Antenore Energia

TREVISO A San Biagio di Callalta i trevigiani si confermano campioni nella categoria Under 16 battendo in finale i “cugini” del Kosmos Inox Zero Branco. Alle Finali Nazionali andrà anche la Calzedonia Verona. Al trevigiano Vittorio Ceolin il premio di mvp della finale. Il Volley Treviso si conferma quindi Campione regionale under 16: dopo il successo ottenuto nel 2017 sulla Kioene Padova, i trevigiani centrano il bis battendo in 3 set la grande sorpresa stagionale, il Kosmos Inox Marca di Zero Branco che comunque festeggia uno storico approdo alle Finali Nazionali. I ragazzi del Kosmos hanno dato tutto giocando con grande coraggio e determinazione per due set, ma alla fine la superiorità tecnica e fisica degli orogranata ha fatto la differenza e la finale, seppur equilibrata e spettacolare, non è mai sembrata veramente in bilico. 

La finale under 16 maschile 2017-2018 proponeva, nel PalaSport di San Biagio di Callalta, una sfida inedita tra il blasonato Volley Treviso campione in carica e l’ambizioso Kosmos Inox Marca, squadra della società Us Albertina di Zero Branco. In semifinale le due formazioni hanno eliminato rispettivamente l’Antenore Energia Massanzago e la Calzedonia Verona, qualificandosi dunque per le Fasi Nazionali che sono in programma dal 29 maggio al 3 giugno a Torino. La terza squadra veneta che tenterà la scalata al tricolore sarà la Calzedonia Verona che nella finale 3°-4° posto ha battuto 3-1 l'Antenore Energia Massanzago.

1° set. I ragazzi del Kosmos partono con la grinta di chi sa che deve dare tutto per scrivere una pagina memorabile della sua storia: l’impatto sulla partita del Kosmos è devastante e il Volley Treviso paga dazio finendo sotto 4-8. I ragazzi di Martin però in questa fase hanno il merito di mantenere il sangue freddo riuscendo a riorganizzarsi a partire dai due fondamentali che bloccano il gioco avversario, ovvero la battuta e il muro: dopo aver sbagliato 4 battute all’inizio, gli orogranata cominciano a far male dalla linea dei 9 metri con Comacchio e Ceolin, mentre a muro si fanno sentire i centimetri di Crosato. Il pareggio arriva a quota 12 con un muro di Crosato, mentre il primo vantaggio del set arriva sul 14-13 con un attacco di Novello. L’allungo decisivo porta la firma di Mozzato che in attacco e a muro porta il punteggio sul 22-17. Il Kosmos ci prova un’ultima volta risalendo fino al 23-21 con un ace di Gobbo, prima della chiusura che arriva su attacco di Ceolin per il 25-21 finale.
 
2° set. Nel 2° set dopo un inizio equilibrato è il Kosmos a mettere a segno il primo break approfittando di una serie di errori in attacco dei trevigiani: la squadra di Martin si trova sotto 9-12 e il tecnico orogranata deve chiamare tempo gettando inoltre nella mischia Mazzon per Fisicaro in cabina di regia. Come nel parziale precedente il Volley Treviso si arma di calma e pazientemente comincia a rimettere pressione agli avversari rosicchiando lo svantaggio e trovando la parità con un fortunoso bagher di Crosato (18-18). Ed è sempre Crosato decisivo nella fase che conta: il centrale trevigiano firma il primo vantaggio nel set con un muro (19-18) e il mini break con un comodo smash (20-18). Al rientro in campo dopo il time out è ancora il muro trevigiano a fare male, stavolta con il neoentrato Mazzon che porta i suoi sul +3 (21-18). Nel finale di set Treviso non sbaglia più tenendo il vantaggio e chiudendo sul 25-21 con una veloce di Mozzato.
 
3° set. Parte a razzo il Volley Treviso nel 3° set, mentre i mai domi ragazzi del Kosmos sembrano aver perso un po’ di sicurezza dopo aver mostrato ottime cose nei due parziali precedenti. La squadra di Marin vola via 7-3 (attacco di Ceolin) e 8-3 (errore di Zanette). Nella fase centrale gli orogranata prendono il largo definitivamente con un muro di Mozzato (12-4) e due ace di Fisicaro (15-4): mister Mestrinaro prova a chiamare tempo ma Fisicaro non si ferma chiudendo virtualmente il match con altri due ace (18-4). Con la vittoria già in tasca i ragazzi del Volley Treviso si limitano a mantenere il vantaggio, mentre il Kosmos Inox chiude la partita malamente e con una punizione sin troppo severa ma che non rovina quanto di buono mostrato per due terzi del match. Finisce 25-6 con 3 aces finali di Ceolin che va raccogliere l’abbraccio dei compagni in mezzo al campo per la grande festa orogranata che prosegue con la hola sugli spalti. Il Volley Treviso è campione regionale Under 16 per il secondo anno consecutivo. Gioia doppia a fine serata proprio per il trevigiano Vittorio Ceolin che si porta a casa il titolo di mvp della finale. 

Volley Treviso – Kosmos Inox Marca  3-0 (25-21, 25-21, 25-6)
 
Volley Treviso: Comacchio 10, Mozzato 7, Fisicaro (K) 4, Novello 10, Puppato, Martinez (L), Marini, Crosato 11, Soldan, Nardellotto, Mazzon 1, Ceolin 14, Michielan (L). 1° All.Martin, 2° All.Cecchetto
Kosmos Inox Marca: Lazzar (L), Giro 2, Zanin 2, Gobbo 5, Amarilli (L), Grando 5, Zanette 1, Pernazza (K) 1, Milano 1, De Benetti, Favaretto, Peruzza, Segatto. 1° All.Mestrinaro, 2° All. Marini
Note.  Treviso: battute errate/vincenti 9/14, muri 9, errori 24. Kosmos: battute errate/vincenti 6/1, muri 1, errori 13. Arbitri: Martina Milani da Padova e Melanie Paccagnella da Venezia. Segnapunti: Riccardo Scarabello da Treviso
 
Risultato Finale 3°-4° posto
Antenore Energia – Calzedonia Verona 1-3 (20-25, 25-23, 11-25, 27-29

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento