rotate-mobile
Sport San Vendemiano

La footbike parla trevigiano: ATL-Etica vince 15 titoli a Roma

Dominio del club di San Vendemiano nella manifestazione che allo Stadio dei Marmi ha assegnato le maglie tricolori nella nuova disciplina

Una cornice d’eccezione, lo Stadio dei Marmi di Roma intitolato alla memoria di Pietro Mennea, per la prima rassegna nazionale dedicata alla footbike, la disciplina del monopattino sportivo. Era l’atto conclusivo del 1° Trofeo d’Autunno e ha anche assegnato le maglie tricolori, evidenziando la supremazia degli atleti di ATL-Etica San Vendemiano, una delle società più attive nel sempre più vivace panorama della footbike nazionale.

Ben quindici le vittorie ottenute dalla società trevigiana. Spiccano le doppiette siglate dalla giovane Endora Marcato (400 e 2000 assoluti), già vicecampionessa europea, e da Nicola Zamuner (400 e 2000 assoluti), ex campione del mondo di canoa e ora direttore tecnico della FIFB, la nuova federazione italiana della footbike. Sul gradino più alto del podio sono saliti anche Matteo Stival (200 e 400 cadetti), Daniele Rui (400 e 800 juniores), Gioia Cendron (400 cadette), Lorenzo Finizio (200 e 400 disabili), Ginevra Finizio (200 e 400 esordienti femminili) e Vittorio Caldato (200 e 400 esordienti maschili).

Per ATL-Etica San Vendemiano una grande prestazione di squadra in un contesto di assoluto prestigio, grazie anche all’ottima organizzazione dell’evento curata dalla società romana Sportrace, in collaborazione con l’ente di promozione sportiva Aics. La footbike o monopattino sportivo nasce in Finlandia a metà degli anni ’90 come mezzo d’allenamento per lo sci di fondo, dal quale deriva la spinta alternata con entrambe le gambe. A prima vista si tratta di una bicicletta con ruote pneumatiche e freni, ma la footbike si differenzia da questa per l’assenza di pedali, sella, cambio e catena.

Il suo speciale telaio ha un predellino fra le due ruote: qui va posto un piede, mentre l’altro spinge in avanti appoggiandosi sul terreno. La footbike è un mezzo molto semplice, richiede poca manutenzione, è accessibile a tutti ed è, soprattutto, molto divertente. L’organizzazione internazionale che sovrintende alla pratica della footbike è l’IKSA (International Kicksled and Scooter Association). Nel nostro Paese, dalla fine del 2020, opera la FIFB, la Federazione Italiana Footbike, presieduta dal trevigiano Andrea De Lazzari.         

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La footbike parla trevigiano: ATL-Etica vince 15 titoli a Roma

TrevisoToday è in caricamento