menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del match (foto Roberto Serra)

Un momento del match (foto Roberto Serra)

Semifinale Playoff, gara 3: la Fortitudo si riscatta e vola sul 2-1 davanti ad un PalaDozza ribollente

Grande passione biancoblù sugli spalti a Bologna. Tra 48 ore la quarta sfida, ancora in casa emiliana. Malissimo gli USA della Tvb, limitata dai falli e dagli acciacchi fisici

TREVISO Treviso esce sconfitta dal PalaDozza in una gara-3 che ha visto la Fortitudo giocare una partita molto aggressiva nei primi 20’, nei quali ha accumulato una dote di 19 punti che le ha consentito di giocare una seconda metà di gara più tranquilla. Fortitudo che ha giocato senza gli infortunati Flowers e Candi, mentre TVB ha avuto un Fantinelli non al top fisicamente e problemi di falli con i suoi americani, Abbott e Powell. Ora non c’è spazio per respirare: dovranno essere bravi e veloci i ragazzi a resettare tutto e giocarsi gara-4 nella bolgia del palazzetto bolognese già lunedì sera.

LA CRONACA

Si inizia col botto: rubata di Powell a metà campo e affondata a due mani per il primo vantaggio esterno della partita. The Bomb però commette subito due falli precoci e viene rilevato da Rinaldi. Daniel pareggia i conti, Ancellotti sfrutta i suoi centimetri per appoggiare comodo da sotto e poco dopo concede il bis schiacciando su assist di Abbott. Carraretto c’è dall’arco e Sorrentino fa il paio per il controsorpasso dell’Eternedile. Rinaldi c’è, poi i padroni di casa trovano quattro tiri liberi in fila con Daniel e Italiano per il 12-8 di metà quarto (parziale di 10-2). Botta e risposta tra Italiano e Negri, poi c’è il gancione di Amoroso, ma la tripla di capitan Fabi tiene TVB incollata alla targa dei padroni di casa. E arriva puntuale il controsorpasso, ad opera di un Rinaldi infallibile. Non c’è tempo di esultare, Carraretto tira fuori la specialità della casa, ovvero il tiro da tre punti, poi Lamma recupera palla e lancia Montano che indisturbato non sbaglia. Pillastrini vuole parlarci su coi suoi e chiama time-out (21-17 a due minuti dalla prima sirena). Un eroico Malbasa contende un rimbalzo offensivo a Italiano e si procura il terzo fallo dell’ala bolognese. Amoroso è un fattore per i suoi, segna cinque punti di fila e spinge i suoi sopra di 6 lunghezze (26-20). TVB è frastornata, sulla sirena Montano sigla la quinta tripla su sei tentativi, per un 29-20 che fa esplodere il Paladozza.

Il secondo quarto non inizia sotto i migliori auspici: Lamma recupera palla e Fabi lo ferma commettendo fallo antisportivo. Col due su due ai liberi Bologna arriva a +11, poi Fantinelli trasforma un recupero in due punti. Tiene bene la difesa di TVB, che però spende molti falli per contenere le folate della Fortitudo (quattro falli in due minuti). Col piazzato di Ancellotti si torna a -8 (è il 13’), ma le troppe palle perse vanificano il tentativo di rientro. Il fattore PalaDozza si fa sentire eccome, Bologna va avanti di 13 al 15’. Abbott segna il suo primo canestro e su un suo tentativo di recupero Boniciolli chiama time-out, chiedendo ai suoi di fare cose facili. E Sorrentino risponde presente, al suo settimo punto con quattro tiri. Abbott però si è scaldato e manda a bersaglio una tripla, poi è di Powell il canestro del -8. Sul più bello però Abbott commette fallo e si prende un tecnico per proteste (quarto personale). Bologna segna due tiri liberi, poi sulla difesa successiva di Treviso viene fischiato il terzo fallo a Powell. La Fortitudo gioca sulle ali dell’entusiasmo, Daniel e Raucci segnano a ripetizione e all’intervallo il punteggio è di 52-33, con un parziale di 10-0 dal tecnico fischiato ad Abbott. Treviso tira meglio da due (13/20), Bologna da tre (6/10). Pesano le dieci palle perse e il saldo falli (14-9).

Nel terzo quarto prosegue il momento difficile per TVB, con Fantinelli che rientra quasi subito negli spogliatoi destando qualche preoccupazione (era già successo nel primo quarto). Daniel si becca un fallo tecnico dopo l’ennesimo duro contrasto contro Rinaldi e per Treviso arriva una boccata di ossigeno: libero di Fabi, bomba di Moretti, jump di Negri e con un parziale di 6-0 un contrariato Boniciolli chiama time-out (55-39). Bologna è chiaramente in difficoltà, col solo canestro di Raucci a segno in sei minuti, con TVB a -13, quando viene fischiato un dubbio quarto fallo a Powell sulla tripla di Montano, che dalla lunetta fa tre su tre. La Eternedile riprende la via del canestro con Italiano e Carraretto, ma il rientro di Fantinelli e una fuga in contropiede di Moretti valgono il -14 (64-50). Il quarto se lo aggiudica Treviso per 17-12, ma il divario da recuperare negli ultimi 10’ resta ampio.

L’ultima frazione di gioco si apre nel segno di Powell, che prima smazza un assist a Rinaldi, poi commette un ingenuo quinto fallo. TVB ha anche la palla per tornare sotto la doppia cifra di svantaggio, ma la tripla di Sorrentino suona come una sentenza quando restano oltre otto minuti da giocare. Sull’attacco successivo TVB perde palla sulla rimessa e Abbott commette fallo antisportivo (quinto anche per lui). Da qui in poi la partita scivola via abbastanza tranquillamente fino al 40’, con Pillastrini che risparmia i titolari in vista di gara-4. Treviso ha il merito di non mollare fino alla fine, uscendo a testa alta grazie ai canestri di un Moretti dalla mano calda. Finisce 81-71 per Bologna, ma tra 48 ore si ripartirà ancora una volta da zero, con la Eternedile che avrà il match point per andare in finale e Treviso che si troverà ancora una volta spalle al muro in questi playoff, in una gara decisiva per continuare a coltivare il sogno-promozione.

FORTITUDO ETERNEDILE- DE’ LONGHI TREVISO 81-71 (Parz: 29-20; 52-33; 64-50; 81-71)

FORTITUDO ETERNEDILE: Daniel 17, Quaglia 2, Candi, Lamma 3, Campogrande, Montano 11, Sorrentino 15, Raucci 7, Carraretto 8, Amoroso 12, Italiano 6. All. Boniciolli

DE’ LONGHI TREVISO: Abbott 5, Moretti 13, De Zardo, Malbasa 3, Fabi 10, Busetto, Gatto, Fantinelli 8, Powell 4, Rinaldi 8, Negri 11, Ancellotti 9. All. Pillastrini

ARBITRI: Borgo, Beneduce, Terranova

NOTE: pq 29-20, sq 52-33, tq 64-50. Tiri liberi: Eternedile 22/25, De’ Longhi 12/21. Rimbalzi: Eternedile 10+20 (Daniel 5+5), De’ Longhi 12+21 (Rinaldi 5+2). Assist: Eternedile 12 (Montano 4), De’ Longhi 19 (Moretti, Fabi 4). Fallo antisportivo a Fabi al 10’07” (29-20). Fallo tecnico a Abbott al 17’02” (41-33) e a Daniel al 20’48” (55-33). Usc. 5 falli: Powell al 30’34” (64-52), Abbott al 31’52” con antisportivo (67-52). Spettatori: 5620.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento