menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro d'Italia U23: è di Giovanni Lonardi il colpo di reni vincente sul traguardo di Forlì

Il veronese si è imposto allo sprint beffando il belga Thijssen grazie ad una spettacolare rimonta culminata proprio sulla linea del traguardo con un colpo di reni millimetrico

CASTELFRANCO VENETO Giovanni Lonardi (Zalf Euromobil Désirée Fior) ha conquistato al termine di uno sprint combattutissimo la prima cappa del Giro d’Italia Under 23 che, dopo essere scattata da Riccione si è conclusa, al termine dei 137,7 chilometri in programma, sul traguardo di Forlì. Il veronese classe 1996 ha beffato sul traguardo il belga Thijssen grazie ad una spettacolare rimonta culminata proprio sulla linea del traguardo con un colpo di reni millimetrico.

La prima frazione della corsa rosa è stata caratterizzata da una lunga fuga a cinque della quale faceva parte anche Edoardo Francesco Faresin. I fuggitivi della prima ora sono stati ripresi a poco più di due chilometri dal traguardo; lì sono entrate in azione le squadre dei velocisti con la Lotto Soudal che ha lanciato uno sprint lunghissimo che sì è concluso vittoriosamente per Lonardi. A completare il capolavoro dei ragazzi della Zalf Euromobil Désirée Fior è arrivato anche il quarto posto di un sorprendente Alberto Dainese.


Lonardi, che già giovedì nel corso del prologo era stato il migliore degli atleti della Zalf Euromobil Désirée Fior, grazie al successo è balzato al comando della classifica a punti e, per questo, domani ripartirà da Nonantola con la maglia rossa di leader della speciale classifica.Dopo il traguardo è esplosa dunque la festa della Zalf Euromobil Désirée Fior per il quinto successo personale di questo 2018 di Lonardi, il terzo in una gara internazionale. “Questa vittoria è dedicata alla squadra che mi ha supportato in maniera incredibile per tutta la tappa. Nel finale ho preso la ruota di Thijssen che è partito ai 300 metri, ci ho creduto fino alla fine e per questo, quando ho visto che ha alzato le braccia a 30 metri dall’arrivo, ho chiuso gli occhi e ho cercato di dare tutto sin sulla linea. È andata bene e sono felicissimo di aver centrato il mio obiettivo già alla prima occasione utile“. Sabato il Giro d’Italia Under 23 ripartirà da Nonantola (Mo) per affrontare il primo arrivo in salita, in programma a Sestola (Mo) dopo 138 chilometri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento