Il Giro d’Italia e le Colline del Prosecco: «Si promuova un’area stupenda e invidiata»

A dirlo è Roberto Bet, ex sindaco di Codognè: «Nella Marca trevigiana olttre allo sport c’è la possibilità di godere delle bellezze del territorio, della cucina e dei vini»

Il prossimo 17 ottobre il Giro d’Italia di ciclismo transiterà nella provincia di Treviso con una tappa a cronometro da Conegliano a Valdobbiadene. Sarà un tappa “Wine stage” interamente dedicata alle Colline del Prosecco Superiore Conegliano - Valdobbiadene, patrimonio dell’Unesco da un anno. Un’opportunità di visibilità unica per tutto il territorio. Inoltre, grazie alle riprese della Rai ci saranno più di 5 ore di diretta in tutto il mondo.

«Lo sport, e in special modo il ciclismo, hanno questa fortissima capacità di penetrazione ed è quindi uno straordinario veicolo di promozione turistica. La Regione del Veneto da anni ha capito che il Giro d’Italia permette di fare promozione turistica in maniera capillare e questa tappa è importantissima per le Colline del Prosecco - dichiara Roberto Bet, ex sindaco di Codognè - Grazie al Giro abbiamo la possibilità di attrarre turisti italiani e stranieri per fargli vivere delle esperienze active. Oltre allo sport c’è la possibilità di godere delle bellezze del territorio, della cucina e dei vini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Tutti noi dobbiamo fare squadra per fare promozione di un’area stupenda e invidiata da molti. Un grazie per la Tappa va alla Regione del Veneto, al Consorzio di Tutela del Prosecco Superiore Conegliano - Valdobbiadene, alla Fondazione delle Colline del Prosecco, al Comitato di Tappa, ai Comuni di Conegliano e Valdobbiadene e a quelli attraversati dalla tappa, a Ca’ del Poggio. Prepariamoci a godere di una fantastica giornata di sport, nel pieno rispetto delle normative Covid» conclude Bet.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento