menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro Rosa: l'americana Guarnier vince la tappa da Gaiarine a S. Fior

Arrivo in volata. Vince l'americana Megan Guarnier che si porta a casa anche la Maglia Rosa. Arriva ventunesima invece la trevigiana Cauz

SAN FIOR- Si conferma un grande successo di pubblico il passaggio del Giro Rosa attraverso la provincia di Treviso. Quasi 3000 persone hanno assistito alla seconda tappa del Giro Rosa partita da Gaiarine e giunta a San Fior (TV). Una tappa tutta trevigiana che ha attraversato 14 comuni, ha visto 4 traguardi volanti (3 di questi sulla linea d'arrivo a San Fior) e 3 Gran Premi della Montagna.

La tappa è partita alle 11.30 da Gaiarine, le atlete però hanno atteso la seconda parte di gara (quella fatta di saliscendi, di Gran Premi della Montagna) per mostrare muscoli e carattere. A 500 mt dal GPM di Rua di San Pietro di Feletto sono scattate Flavia Oliveira Paparella (Alè Cipollini) e Carlee Taylor (Lotto Soudal Ladies) che sono arrivate a guadagnare oltre 1'42 sul Gruppo. Elisa Longo Borghini ha chiuso in terza posizione al GPM di Rua ma poi ha mollato la presa sul San Lorenzo lasciando il suo "terzo posto" ad Anna Van Der Breggen (giunta 37 secondi dopo Taylor (1^) e Oliveira (2^)). Dietro l'olandese della Rabo Liv sono arrivate:  Ashleigh Moolman-Pasio (Bigla Pro C.) e Katarzyna Niewiadoma (Rabo Liv). In discesa la ciclista di Alè Cipollini Flavia Oliverira Paparella è caduta rovinosamente a terra assieme a Carlee Taylor che ha avuto la peggio finendo in un burrone. Entrambe si sono rialzate e hanno inforcato la bici per arrivare a San Fior. Le fuggitive prima di raggiungere il GPM di Piai di Fregona (Grotte del Caglieron) sono state raggiunte da un gruppo di atlete. A Piai è transitata per prima Anna Van Der Breggen (Rabo Liv) assieme alla compagna Katarzyna Niewiadoma (Rabo Liv) seguita a ruota da Ashleigh Moolman-Pasio (Bigla Pro C.), Megan Guarnier (Boels Dolmans)e Karol-Ann Canuel (Velocio Sram). Alla fine, a San Fior di Sotto c'è stata una volata fra 9 atlete e l'americana della Boels Dolmans ha avuto la meglio (3:12'44) e si è portata a casa pure la Maglia Rosa.

"La seconda edizione della Gaiarine-SanFior  -hanno detto i sindaci Gastone Martorel (San Fior) e Mario Cappellotto (Gaiarine)- è riuscita alla perfezione. Un ringraziamento va a quanti in questi mesi hanno lavorato per la buona riuscita dell'evento, agli sponsor e a chi continua a credere in questo sport. La Marca trevigiana -proseguono i sindaci- è un territorio che ha dato molto al ciclismo e che non si tirerà mai indietro. Manifestazioni di questo tipo servono per valorizzare ancora di più questi splendidi paesi." Una bella domenica di sport da ripetere di sicuro anche nelle prossime edizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento