menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pro Loco Asolo con Ivan Brignani (Presidente Pro Loco) - Mauro Migliorini e Comitato Tappa

Pro Loco Asolo con Ivan Brignani (Presidente Pro Loco) - Mauro Migliorini e Comitato Tappa

"Giro solidale" ad Asolo: il comitato Tappa e l'Amministrazione Comunale devolvono 2800 euro alla Città della Speranza

Grazie agli eventi collaterali, in seguito alla tappa Modena-Asolo del Giro d'Italia 2016, sono stati donati anche 2500 euro alla Pro Loco di Asolo

ASOLO Da quando è cominciata l'"Avventura Rosa" di Asolo nell'Ottobre 2015, il traguardo non era solo la linea d'arrivo della 11a tappa; il vero traguardo era benefico! E' così che lunedì, di fronte ad un folto pubblico composto da volontari, ospiti come Alessandro Ballan, Matteo Tosatto e Mara Mosole, unitamente a sponsor ed appassionati sono stati devoluti i proventi raccolti durante gli eventi collaterali all'arrivo dell'11a frazione Modena-Asolo della scorsa edizione del Giro d'Italia.

Un orgoglioso Mauro Migliorini, Sindaco della Città dei 100 Orizzonti, ha voluto omaggiare ospiti, sponsor e volontari, rendendoli partecipi anche del traguardo benefico ampiamente raggiunto, dicendo: "La tappa ad Asolo, voluta e raggiunta con passione e dedizione, ci ha proiettati oltremodo nel mondo della bicicletta in senso lato. La tappa è stata un trionfo, sia organizzativo che di pubblico, abbiamo contato oltre 100mila presenze sulle strade della nostra città, abbiamo toccato anche i territori della Pedemontana a noi vicini, coinvolgendoli in questa grande occasione sportiva. Asolo ha visto intensificarsi, nei mesi successivi, le visite prettamente "cicloturistiche" alla città; orde di cicloturisti, non solo italiani, hanno voluto ripercorrere le stesse strade percorse dai professionisti nel non lontano Maggio 2016. Questo però non è l'unico successo raggiunto da Roberto Zago (Presidente del Comitato Tappa, ndr) e dal ristretto gruppo di suoi collaboratori. Siamo infatti orgogliosi di consegnare 2800 euro a Città della Speranza".

Presente in sala anche Stefania Fochesato, Presidente di Città della Speranza che ha illustrato quanto fondi di beneficienza come quelli raccolti dal Comitato Tappa siano di fondamentale importanza per l'autosufficienza della struttura ospedaliera e dei percorsi di ricerca: "La nostra fondazione Città della Speranza si occupa con dedizione al sostegno dei piccoli ospiti della nostra struttura e di ricerca sulle neoplasie tumorali infantili" dichiara la Presidente di Città della Speranza "Siamo davvero felici ed entusiasti dell'obbiettivo raggiunto da Roberto Zago e dai suoi collaboratori, questi fondi sono per noi linfa vitale ma, soprattutto, sono la dimostrazione che sport e solidarietà possono andare davvero a braccetto".

Emozione anche nelle parole di Roberto Zago che sottolinea: "Il Comitato Tappa ha lavorato alacremente per mesi, il nostro era un gruppo ristretto che si è saputo spendere sempre al meglio, senza mai eccedere nelle azioni intraprese, siamo riusciti a mettere in piedi molteplici eventi collaterali, tra cui anche la Mostra del Ciclismo storico alla Fornace di Asolo; l'emozione, stasera, è davvero palpabile, grazie all'arrivo di tappa si sono strette amicizie profonde e legami davvero unici, anche grazie a questa intesa del gruppo ristretto siamo arrivati a poter donare questi fondi. Grazie dunque ai componenti di Asolo Città di Tappa comitato organizzativo, agli sponsor a Marco Bergamo che, grazie al suo banchetto il 18 Maggio è riuscito a raccogliere 800 euro che si uniscono ai nostri 2000 raccolti in favore di Città della Speranza, e a tutti coloro che hanno voluto donare qualcosa alleggerendo il portafoglio ma riempiendo il cuore di sentimenti veri e di profonda gioia"

"Non solo sport e solidarietà, anche attenzione al territorio e alle sinergie tra comuni ed enti locali" dichiara Gerardo Pessetto (Assessore allo Sport e alla Cultura di Asolo), "Asolo Città di Tappa non ha voluto donare solo ed esclusivamente a Città della Speranza, ma ha voluto dare un sostegno economico anche alla Pro Loco di Asolo, un segno tangibile di riconoscenza e rispetto per le associazioni del territorio che hanno sempre collaborato per la buona riuscita dell'evento sportivo. Tra comuni, poi, come ad esempio col Comune di Portobuffolè (presente in sala il Sindaco Andrea Susana ed il responsabile del Museo del Ciclismo Valter De Martin) si è stretto un legame di amicizia importante, la nostra Mostra del Ciclismo storico si è potuta allestire anche grazie all'aiuto dei gestori del Museo del Ciclismo dell'Alto Livenza che ci hanno donato molti e pregiati pezzi della loro esposizione. Una delle tante singergie che ci hanno davvero aiutati in questa avventura". Presente in sala anche il Prefetto di Treviso Dott.ssa Laura Lega che ha voluto omaggiare i presenti di un saluto davvero sentito ringraziando tutti i collaboratori per l'impegno profuso in tanti mesi di lavoro e per il successo, non solo mediatico, della tappa spostando l'attenzione del pubblico anche su quanto un evento di questa caratura possa portare a benefici ed introiti anche a livello produttivo - lavorativo in un distretto come quello della Provincia di Treviso così dedito alle aziende dello Sport System.

Il Comitato Tappa abbassa quindi il sipario sulla splendida tappa vinta da Diego Ulissi donando 2800 euro a Città della Speranza e 2500 alla Pro Loco di Asolo: "E' il momento delle grandi strette di mano e dei sorrisi rilassati per il grande obbiettivo raggiunto - dichiara Viola Nardi vicepresidente del Comitato Tappa - Collaborare con Roberto Zago e tutti gli altri inestimabili componenti del comitato è stato un piacere enorme; lavorare e tagliare la linea bianca d’arrivo della nostra tappa “solidale” ci ha messi a stretto contatto anche con tutta l'amministrazione comunale di Asolo e gli uffici comunali di competenza che, sempre, ci hanno sostenuti con passione e grande puntualità. Vedere realizzarsi il sogno di tutti noi appassionati di ciclismo e raggiungere pienamente anche l'obbiettivo benefico è motivo di grande soddisfazione...Guardando al futuro, ci sono altre belle sfide organizzative!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento