menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Ramanzini

Giuseppe Ramanzini

Giuseppe Ramanzini presidente del Consorzio UniVerso Treviso

La società formata da quasi 50 aziende trevigiane, che è proprietaria al 100% delle quote di Treviso Basket, ha un nuovo presidente

TREVISO - Giuseppe Ramanzini, noto avvocato trevigiano, 72enne appassionato di basket e da sempre vicino alle sorti di TVB, è stato eletto presidente del Consorzio UniVerso Treviso, la società consortile formata da quasi 50 aziende trevigiane che è proprietaria al 100% delle quote di Treviso Basket, come annuncia la società sulla sua pagina facebook.

LA COMUNICAZIONE DI TREVISO BASKET

"Sono contento e orgoglioso per questo incarico, che mi è stato affidato con la fiducia unanime dai rappresentanti del cda. Quello che ho avvertito di più è la grande passione e la grande carica che unisce questo gruppo, non solo gli appartenenti al cda, ma anche tutti gli altri imprenditori coinvolti in questa grande avventura del Consorzio UniVerso Treviso", ha detto Ramanzini.

Dopo la fase di start up con Riccardo Pittis alla presidenza, ora il Consorzio vive di vita propria. "All'interno del cda ci sono varie professionalità, tutte di alto livello e tutte con a cuore ilbasket e la città di Treviso - spiega il nuovo presidente -. Ci siamo divisi i compiti, ognuno avrà un settore a cui dedicarsi, io avrò un ruolo di rappresentanza, cerchero' di stare anche vicino alla squadra, partecipando ed assistendo ad allenamenti e trasferte e di coordinamento delle attività del gruppo. Il Consorzio è sempre in espansione, quindi ci sarà chi seguirà principalmente la parte commerciale, ed abbiamo dei professionisti del settore come Gian Tramet, Fabbrini, Zanatta, altri che sono esperti in eventi e comunicazione come Paladin, altri nel lavoro con i giovani come Delia, abbiamo un vulcano come il grande Presidente Vazzoler, senza dimenticare l'insistituibile apporto di Giovanni Favaro che tira le fila della società e il prezioso aiuto di figure cardine come il notaio Contento e il commercialista Raccamari. Tutti porteranno idee di sviluppo consorzio, proposte per eventi e nuove opportunità per le aziende."

Una vera e propria "squadra" che lavorerà fuori dal campo: "Si, un gruppo in cui ho riscontrato spirito proprio da spogliatoio, come una squadra, tanto entusiasmo e idee. Una bella partenza per un gruppo che ha tanta voglia di fare e di lavorare per il basket e per Treviso, il nostro scopo è sempre quello di avvicinare sempre di più Treviso Basket alla città, siamo tutti trevigiani e lo spirito di appartenenza è forte".

Domenica al PalaCicogna ci sarà un doppio esordio, quello di coach Gennaro Di Carlo in panchina con TVB e in tribuna quello di Giuseppe Ramanzini come Presidente di UniVerso Treviso. Un ulteriore motivo per presenziare a un match, quello con i Knights di Legnano, la capolista del girone B, che sarà un test molto probante e un occasione per la De' Longhi TVB (ore 18.00, PalaCicogna, biglietti a 7 euro, under 10 gratis, apertura botteghini dalle 16.30) di fare un bel passo in classifica e nella convinzione in vista della fase finale di stagione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento