Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Al Golf Club Cà Amata di Castelfranco la seconda tappa della manifestazione "Charing"

Aperte le iscrizioni per la gara di golf e la speciale charity dinner curata dagli chef Giancarlo Morelli, Diego Crosara, Filippo La Mantia e Fatos Tahiri

Sarà una prima assoluta quella in programma sabato 3 e domenica 4 luglio a Castelfranco Veneto. La splendida cornice del Golf Club Cà Amata ospiterà, per la prima volta, il CHARING by sprinklr Golf Tour 2021, importante e spettacolare manifestazione sportiva di beneficenza durante la quale vengono raccolti fondi destinati all’Istituto Serafico di Assisi, struttura d’eccellenza riconosciuta a livello internazionale per la cura di disabilità fisico/psichiche di bambini e ragazzi.

L’iniziativa CHARING, nata sette anni fa in Alta Badia per volontà e impegno di Claudio Ongis, è da sempre molto apprezzata da tutti gli appassionati di golf, e di buon cibo, per la sua inedita capacità di rendere tale connubio un momento di grande divertimento e concreta solidarietà. A tale proposito, l’edizione 2021 segna un cambio di passo: l’evento allarga i confini approdando in Veneto e cresce mettendo in agenda 4 tappe di cui quella del Cà Amata è la seconda (la prima si è svolta il 12 e 13 giugno ad Asiago, le prossime si terranno in Alta Badia e in Val Pusteria rispettivamente ad agosto e ottobre).

Quella in programma al Cà Amata sabato 3 e domenica 4 luglio sarà una 2 giorni di pura passione: passione per lo sport e il paesaggio, con una duplice Gara 18 buche individuale, passione per i motori, grazie alla presenza del campione di rally Miky Biason, da sempre grande amico del Golf Club di Castelfranco, che per l’occasione porterà alcune delle automobili a lui più care, e non da ultima, passione per il buon cibo. Da sempre la manifestazione CHARING vanta infatti lo straordinario “patrocinio” degli chef stellati Norbert Niederkofler e Giancarlo Morelli a cui, proprio per la nuova edizione, si affiancano ulteriori importanti nomi del fine dining italiano. A curare la Charity Gourmet Dinner del Cà Amata, in programma sabato 3 luglio nel rispetto di tutte le norme di sicurezza vigenti, saranno Giancarlo Morelli, il Maestro Pasticcere Diego Crosara e gli chef Filippo La Mantia e Fatos Tahiri.

Le iscrizioni per le gare di golf e le prenotazioni per la cena gourmet (a disposizione anche per i non giocatori) sono aperte direttamente presso la segreteria del Golf Club (info@golfcaamata.it - 0423 493537).

Service: il nuovo Progetto dell’Istituto Serafico di Assisi
L’intero ricavato della due giorni, così come tutto il raccolto della manifestazione, verrà devoluto all’Istituto Serafico di Assisi che proprio quest’anno celebra i 150 anni di fondazione avviando un ambizioso nuovo progetto con cui continuare a garantire una risposta di cura e di prossimità alla disabilità. L’opera consiste nella realizzazione di un polo di riferimento umbro, con valenza nazionale, per la presa in carico multidisciplinare dei bisogni sanitari di persone con disabilità complesse. Si propone di offrire in un unico luogo un insieme di prestazioni sanitarie, garantendo interventi multidisciplinari integrati e un costante accompagnamento dei pazienti e delle loro famiglie; il fulcro di una rete di servizi che coniugherà l’assistenza sanitaria ospedaliera, quella del territorio, la cura a domicilio e il consulto a distanza tramite sistemi di telemedicina. Un intervento che impegnerà il Serafico a partire dal 2021 e per i prossimi 4 anni, con interventi progressivi ed articolati, dalla progettazione alla ridefinizione di spazi, tecnologie e professionalità e con oneri finanziari significativi.

 “Siamo davvero tanto emozionati e orgogliosi di poter accogliere nel nostro Golf Club questa straordinaria iniziativa: confidiamo nella grande generosità della comunità veneta, in primis di tutti gli amici golfisti che potranno vivere una due giorni esclusiva facendo concretamente del bene verso chi è meno fortunato. Mai come in questo momento il Terzo Settore ha bisogno di noi ed è necessario unire le forze. Grazie a CHARING lo possiamo fare divertendoci e con tanto, puro, entusiasmo” spiega Diego Carron, Patron del Cà Amata e Presidente di Carron Spa, azienda partner della manifestazione.

“CHARING attraverso una manifestazione sportiva in primis vuole essere un progetto di lungo termine. Un progetto portavoce della promozione di iniziative che grazie all’interesse e generosità dei suoi partecipanti, sostiene la vita di persone fragili, indifese e meno fortunate. Ringrazio la città di Castelfranco Veneto e il circolo di Golf Ca’ Amata per averci accolto, consentendo di diffondere anche in questo territorio i valori etico-sociali per i quali ci adoperiamo” commenta Claudio Ongis, fondatore dell’iniziativa.

CHARING-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Golf Club Cà Amata di Castelfranco la seconda tappa della manifestazione "Charing"

TrevisoToday è in caricamento