Covid e nuovo Dpcm, il ciclismo non si ferma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Ciclismo? Per chi vuole continua…Facciamo un pò di chiarezza su cosa si può fare e cosa è consigliato non fare fino al 24 novembre. Essendo il ciclismo uno sport individuale, anche per noi amatori sono consentiti gli allenamenti. Ora, come ormai facciamo da diversi mesi, c’è da usare il buon senso, non fare i fenomeni ma rispettare se stessi e gli altri per il bene di tutti. Per quanto riguarda il settore amatoriale, sono sospesi tutti gli eventi e competizioni sportive tranne quelle di carattere nazionale; a tal proposito stiamo vedendo, assieme alla Direzione Nazionale ACSI, di organizzare un torneo nazionale di cui farà parte anche qualche gara di ciclocross organizzata dal Comitato di Treviso. Quindi probabilmente c’è la possibilità di fare qualche gara, sempre nel rispetto dei protocolli che ormai gli atleti ben conoscono. Come sempre gli amatori ACSI possono partecipare a tutte le gare (anche quelle organizzate da FCI e dagli altri Enti) a meno che non venga fatta espressa restrizione nel regolamento della gara stessa.

Edi Tempestin e Luca Baldo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento