Imoco Conegliano sul velluto in Champions league: 3-0 allo Stoccarda nei quarti

Sabato intanto le Pantere saranno in campo alle 20.30 (diretta Raisport HD e pmgsport.it, LVFTV) al Palaverde per la 10° di ritorno di Serie A1 con la Banca Val Sabbina Brescia

Il gesto scaramantico delle pantere

Il primo set vede le campionesse di Germania partite con spavalderia e allungare (5-1) facendo vedere ottime cose in difesa e a muro. Ma l’A.Carraro Imoco dopo essersi tolta un po’ di ruggine inizia a spingere con una Robin De Kruijf in grande spolvero (muro, attacco, ace), aumenta il ritmo e pareggia 7-7. Il sorpasso (8-9) arriva con un bel muro di Paola Egonu, poi Lazic sbaglia e Conegliano sale a +2. Stoccarda difende tutto, anche con Rivers, e le Pantere devono sudare il vantaggio, 11-10 con Folie, ma pareggia ancora Aydinogullari. Entra in scena Paola Egonu, attacco ed ace (13-15), ma le gialloblù devono sudarsi ogni punto con il pallone che non cade mai grazie agli sforzi immani della difesa di casa. Ma le Pantere con pazienza e concentrazione alzano ancora il muro per il +3 (14-17). Time out di Athanasoupolos, coach di Stoccarda e della Rep. Ceca, che ha portato per due anni in fila Stoccarda tra le otto migliori squadre d’Europa. L’A.Carraro Imoco tiene in ricezione sulle bordate tedesche e va a segno con De Kruijf (6 punti e 3 muri nel set per “The Queen”) e Sylla in attacco (15-18). Ulteriore allungo di Conegliano con il muro di Folie (15-19), ma Stoccarda non molla e accorcia con Rivers. Conegliano spinge forte, attacco di Egonu (10 punti nel set con 8/11 in attacco!), ace di Wolosz sulla neoentrata Simone Lee (ex Pantera nel 2018). 16-21, ma Conegliano non si ferma: De Gennaro difende due volte regalando a Hill e Sylla i contrattacchi per il 16-23 che è una sentenza. Moki continua a dare spettacolo con recuperi di altissima qualità e dopo una bella lotta iniziale il finale è tutto delle Pantere, 17-25 con la chiusura di Rapha Folie.

L’A.Carraro Imoco Conegliano ammutolisce il caldo pubblico della Scharrena di Stoccarda con una grande partenza di secondo set (0-3), con capitan Wolosz che fa impazzire il muro avversario e De Kruijf a firmare punti. L’altra ex Martina Samadan interrompe la fuga, ma Egonu è calda e tiene avanti le Pantere. Krystal Rivers, opposto USA di Stoccarda, non ci sta e inizia a bombardare, riportando le padrone di casa a -1 (6-7). Conegliano lotta con grande abnegazione, l’esempio è Sylla che trova un punto con una bella invenzione sotto rete e tiene con grinta a +2 le Pantere (7-9), che non vogliono farsi raggiungere. La squadra di coach Santarelli fa davvero sul serio adesso, Egonu colpisce, De Kruijf è invalicabile sotto rete e ferma due volte gli attacchi tedeschi: 8-12 e time out di casa. Wolosz si affida ai missili da altezza siderale di Paola Egonu per tenere ampio il gap (10-14), nonostante le risposte di Rivers. Le battute sagaci di Asia Wolosz fanno ancora male alla ricezione dello Stoccarda (12-17), ma il pubblico tedesco continua a spingere Van Gestel e compagne alla rimonta, mentre purtroppo non ci sono come di consueto i tifosi gialloblù, a cui è stata inibita la trasferta per l’allarme-coronavirus. Le Pantere non si scompongono e continuano a picchiare forte, con Egonu e De Kruijf (6 punti a testa nel set) grandi protagoniste in attacco, mentre Sylla, Hill e De Gennaro gestiscono a meraviglia la fase di difesa e ricezione (13-19). Ora le gialloblù si divertono in campo e tutto riesce facile alla squadra veneta, che viaggia spedita verso il 16-25 finale.

Nel terzo set partono forti le due ex Pantere di Stoccarda: punto di Samadan, muro di Lee e l’Allianz vola avanti 3-0. Comincia a vedersi anche l’attacco di Rapha Folie che accorcia (3-2), ma Simone Lee entrata per Lazic continua a spingere. Kim Hill va a segno, si lotta punto a punto, con la sicurezza di De Kruijf ed Egonu che Wolosz imbecca con puntualità. Ace di Hill (7-6), ma Rivers e compagne giocano il tutto per tutto e insistono fino al nuovo +3 (9-6). Le Pantere raddoppiano le energie e difendono l’impossibile, arrivando al pareggio 10-10 con una superveloce di Folie. Entra anche Jennifer Geerties, derby personale per la tedesca, ma Rivers continua a martellare tenendo avanti l’Allianz (13-12). Ma c’e’ Kim Hill in grande crescita, poi Egonu concretizza e Conegliano sorpassa in un set combattutissimo (14-15). Va a segno anche Geerties in attacco, poi Folie è attentissima sotto rete e piazza il +2 (15-17). Ace di Robin De Kruijf (il suo terzo) dopo il time out, Stoccarda mostra segni di cedimento e sbaglia sotto la pressione di Egonu (20 punti, top scorer del match) e compagne che si allontanano sempre di più e scappano decise a chiudere (15-19). Capitan Wolosz insiste su un’ottima Folie (7/8 in attacco nel match per Raphaela!) per il 17-20 e Conegliano, che continua a dare spettacolo con muro-difesa e contrattacco iper veloce, deve solo controllare fino a chiudere 20-25 con la bordata finale di Robin De Kruijf (15 punti, 4 muri, 3 aces) che dopo un grande match viene anche nominata MVP.

La squadra gialloblù vince così la sua 34° partita su 35 giocate (17° consecutiva) e si conferma, nonostante la pausa non prevista, ancora in grande spolvero nell’attesa del match di ritorno Martedì al Palaverde in cui per qualificarsi Conegliano dovrà vincere con qualsiasi risultato o perdere per 3-2. In caso di sconfitta 3-1 o 3-0 si giocherà il Golden Set di spareggio. Martedì 10/3 (a porte chiuse) il match di ritorno al Palaverde, in palio la qualificazione alla semifinale. Sabato intanto le Pantere saranno in campo alle 20.30 (diretta Raisport HD e pmgsport.it, LVFTV) al Palaverde per la 10° di ritorno di Serie A1 con la Banca Val Sabbina Brescia.

ALLIANZ STOCCARDA – A.CARRARO IMOCO CONEGLIANO 0-3 (17-25, 16-25, 20-25)

Stoccarda: Koskelo, Lohuis 3,Cesar, Van Gestel 7, Lee 6, Rosenthal, Lazic 4, Samadan 2,Rivers 14, Hanson , Berger ne, Havili , Aydinougullari 2. All. Athanasopoulos
A.Carraro: De Kruijf 15, Sylla 4, Hill 8, Egonu 20, Geerties 1, Folie 9, De Gennaro,  Wolosz 2, Fersino,Botezat ne,Ogbogu ne, Sorokaite ne, Gennari ne,Enweonwu ne. All. Santarelli
Arbitri: Jurkevic e Stoica
Spettatori: 2000
Durata Set: 21′,22′,23′
Note: Errori battuta Stoccarda 7,Conegliano 8;Aces 2-6; Muri 7-9. MVP: De Kruijf

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento