menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imoco Volley in campo a Busto Arsizio: l'obiettivo è quello di blindare il primo posto

Coach Mazzanti: "Sappiamo che gli stimoli delle avversarie quando ci incontrano da capolista e campione in carica sono raddoppiati, non sara' una partita per nulla facile"

CONEGLIANO Dopo la vittoria della Coppa Italia le Pantere dell'Imoco Volley si rituffano nella volata finale del campionato di A1. A tre giornate dalla fine della regular season l'Imoco Volley è  prima (49 punti) con nove punti di vantaggio su Pomì Casalmaggiore (40). Alle Pantere basterebbe così un punto per vincere matematicamente la regular season e ottenere il primo posto nella griglia play off.

Nell'ultimo turno prima delle finali di Coppa Italia la Unet Yamamay è stata sconfitta 3-0 in casa del Bisonte Firenze (l'Imoco invece vinse 3-0 con Montichiari) ed ora è sesta con 28 punti. A parte l'assenza di Samantha Bricio, comunque in recupero, squadra al completo per coach Mazzanti. Un pullman di tifosi (partenza ore 10 da Conegliano, 10.30 da Treviso Nord, info 3898321644) seguirà le Pantere al PalaYamamay.

EX E PRECEDENTI: Anthi Vasilantonaki e Valentina Fiorin sono le ex Pantere di là della rete, Ortolani invece ex in casa Imoco, in uno scontro che all'andata vide Conegliano imporsi 3-0 al Palaverde. Nella storia sono 18 i precedenti con 10 vittorie di Busto e 8 dell'Imoco.

DICHIARAZIONI: Davide Mazzanti, coach dell'Imoco Volley: "Al di là dei punti che ci darebbero la certezza del primo posto in classifica, per la partita di Busto e per le prossime due che ci mancano prima di terminare la regular season voglio che la squadra continui a spingere e a continuare la preparazione alla Final Four di Champions, il nostro prossimo obiettivo, e ai play off. Abbiamo definito il sestetto base, quello che vogliamo schierare alla Final Four, e insisteremo il più possibile su questo assetto per dare continuità e rendere sempre più performante il nostro gioco.Il calendario ci permette tre settimane di lavoro pieno, sarà importante per noi per poter lavorare su questo assetto sia sul piano tecnico che fisico." La partita di domenica con Busto Arsizio sarà un impegno non facile fuori casa: "Loro dopo un grande avvio hanno fatto finora una stagione un po' altalenante, complici anche infortuni. Ma sappiamo che gli stimoli delle avversarie quando ci incontrano da capolista e campione in carica sono raddoppiati, quindi mi aspetto la migliore Busto Arsizio e non sara' una partita per nulla facile. Dovremo limitare i loro attaccanti di riferimento che sono giocatrici di alto livello, e fare la nostra partita spingendo al massimo."  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento