rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Sport Villorba

L'Imoco non sbaglia il ritorno al Palaverde: Champions League ad un passo

Ottima prova per le Pantere di Conegliano che davanti al pubblico di casa ottengono un ottimo risultato in vista delle imminenti qualificazioni alla prossima Champions League di pallavolo

VILLORBA Tutto facile per l’Imoco Volley anche nel ritorno del turno preliminare di Champions League contro le ungheresi del Linamar. Come all’andata nettissimo il successo delle Pantere, che hanno così brindato assieme al pubblico di casa alla “prima” stagionale al Palaverde. Applausi e sorrisi per De Gennaro e compagne, che ora puntano i fari sul campionato, mercoledì ci sarà la sfida al Bisonte Firenze, ancora al Palaverde. Coach Santarelli contro il team magiaro schiera Wolosz-Nicoletti, Folie-Melandri, Hill-Bricio, libero De Gennaro.

L’emozione del debutto casalingo si vede tutta nei primi scambi, con quattro errori di fila delle Pantere in attacco per un sorprendente 0-4 che apre il primo set. In un battibaleno, con le bombe di Samy Bricio e Anna Nicoletti (6 punti nel set), l’Imoco agguanta il pareggio e si inizia a fare sul serio. Il sorpasso 5-4 è firmato da Melandri, poi ancora un ace di Bricio spiana la strada alla fuga di Wolosz e compagne. Un errore di Petovari (12-5) costringe coach Salomoni al time out, ma la musica non cambia e il pubblico di casa può festeggiare la conquista del primo set: tra una veloce di Folie e una bordata delle attaccanti laterali (entra anche Cella per Hill, poi Papafotiou al palleggio) l’Imoco si impone 25-11. Nel secondo set coach Santarelli tiene in campo la greca Papafotiou al palleggio, con Nicoletti opposto, Hill-Bricio in banda, Folie e Melandri al centro. La squadra gialloblù non si ferma, determinata a chiudere la pratica-qualificazione in fretta, e con le battute micidiali di Samy Bricio (4 aces nel set!) scava subito il solco, mentre entra in temperatura anche Kim Hill (9.3), poi rilevata da Cella. Gli aces della messicana fanno male alla fragile ricezione magiara, Melandri si intende bene con Papafotiou, Folie dà energia al centro della rete (6 punti nel set) e l’Imoco è irraggiungibile (20-7). Entra anche Danesi al centro e piazza il muro del 21-8. L’Imoco chiude comodanente 25-10.

Terzo set con il Linamar che parte forte, approfittando anche di qualche distrazione delle Pantere e si invola, 2-5, poi 4-7. C’e’ in campo Silvia Fiori come libero a dare un po’ di riposo a De Gennaro. Il pareggio a quota 7 è di Elisa Cella, poi l’Imoco sorpassa e si lancia con una super Bricio (18 punti e 7 aces per la messicana, MVP) verso un altro 3-0, il terzo “cappotto” su tre sfide stagionali. 25-15 il finale del terzo set e il pubblico del Palaverde festeggia la qualificazione. Nell’ultimo turno preliminare l’Imcoo affronterà le olandesi dello Sliedrecht (che ha elimina il Beveren) nel turno che qualifica per la fase a gironi, e mercoledì alle 20.30 si torna nel caldo abbraccio del Palaverde per la seconda di campionato contro Il Bisonte Firenze dell’ex Pantera Marta Bechis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Imoco non sbaglia il ritorno al Palaverde: Champions League ad un passo

TrevisoToday è in caricamento