menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inarrestabile Imoco Volley: le Pantere battono Montichiari e allungano in classifica

La squadra di coach Mazzanti si conferma come una vera e propria schiacciasassi del campionato femminile di pallavolo. Dopo la maratona in Champions, un altra importante vittoria

VILLORBA La capolista Imoco Volley allunga ancora in classifica nell’anticipo dell’ottava giornata di A1 al Palaverde con la Metalleghe Montichiari. Dopo la maratona di Champions mercoledì contro Modena, il match di sabato sera si è rivelato molto più morbido, rispecchiando i valori della classifica delle due compagini.

Dopo i festeggiamenti agli 850 donatori-AVIS presenti in tribuna nel primo giorno del weekend del Palaverde dedicato alla donazione del sangue, coach Mazzanti inizia il match con Skorupa al palleggio, opposta Ortolani, al centro Barazza e Danesi, in banda Fawcett e Robinson, libero De Gennaro. Primo set con la partenza sprint delle Pantere che con una serie di difese e imuri di Anna Danesi volano subito 7-1. Qualche errore di distrazione della squadra di casa e Montichiari si avvicina (8-5), ma le Pantere di casa chiudono dopo un muro di Robinson e un attacco di Barazza, con il 25-18 firmato da una diagonale di Ortolani. Nel secondo set sono Barazza e Ortolani a lanciare un’Imoco concretissima fino al 6-1 che costringe coach Barbieri a chiamare un time out più cambio in cabina di regia con la diciassettenne Boldini al posto di Dalia. La Metalleghe guidata dall’immarcescibile Gioli cresce, combatte e diventa più continua, arriva a -2 (15-13) prima di essere rispedita indietro da Ortolani (set fantastico con 8 punti, il 75% e 2 muri) e Robinson (18-14). Una Fawcett ispirata in attacco (67%) firma da posto 4 il 20-15, da lì la strada è spianata per le campionesse d’Italia che chiudono senza patemi per 25-17.

Nel terzo set la squadra di coach Mazzanti resta attenta in difesa ed efficace nel gioco d’attacco, ma Malagurski e compagne non mollano (intanto è rientrata Dalia in regia) e provano a restare appaiate, nelle prime fasi mettono la testa avanti (4-5) con Simona Gioli che colpisce bene dal centro, poi Nikolic con un paio di bordate allunga fino all’8-13. Entra De Kruijf per Barazza. Serena Ortolani guida la rimonta della squadra di casa (17-19), entra anche Cella per Fawcett in seconda linea e il parziale si fa incandescente. Le Pantere pareggiano a quota 21 con una super Ortolani (20 punti e 3 muri, meritata MVP), poi sorpssano con il muro di Danesi per il sorpasso 22-21 e l’ace di Kelsey Robinson (23-21). L’Imoco si riprende e chiude 26-24 con una pipe di Robinson. Domenica mattina le Pantere sono partite alla volta di Baku, dove martedì termineranno il loro girone di Champions League, già qualificate di diritto per le Final Four (al Palaverde il 22 e 23 aprile), ultimo test prima delle finali di Coppa Italia di sabato e domenica prossimi a Firenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento