menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Imoco Volley in campo

Imoco Volley in campo

Imoco Volley, Superfinal di Champions: «Una gara che aspettiamo da mesi»

Coach Daniele Santarelli e Joanna Wolosz anticipano la super sfida del 1 maggio contro Istanbul. Sfida a porte chiuse ma un gruppo di tifosi sarà a Verona, fuori dal palasport

Manca solo un giorno alla SuperFinal di Champions League in programma sabato 1º maggio, alle ore 17 all'Agsm Forum di Verona tra Imoco Volley e VakifBank Istanbul. Squadra al completo per coach Santarelli nell'ultimo match di una stagione dove le Pantere hanno già conquistato il "triplete" italiano con Supercoppa, Coppa Italia e Scudetto. Squadra già a Verona da mercoledì sera, venerdì e sabato mattina seduta di allenamento sul campo di gara.

Diretta TV

La copertura televisiva in Italia sarà massima per le Super Finals che saranno trasmesse in diretta da Rai 2, Rai Sport Hd e da Sky Sport Uno sul canale 201. Su Sky il salotto pre e post partita sarà in onda su Sky Sport Arena (204) e Sky Sport 24 (200) I collegamenti di Sky e Rai inizieranno nel pomeriggio con ampi approfondimenti prima e dopo la trasmissione in diretta delle partite. Diretta anche in streaming (a pagamento) su Eurovolley.tv e su Facebook (non per l’Italia) acquistando il biglietto virtuale. Grande copertura planetaria dell’evento con 31 paesi collegati in diretta in tutto il Mondo. Interviste e clip video giornaliere sui social (facebook, instagram, tik tok, twitter) di Imoco Volley.

Tifosi

Una rappresentanza dei tifosi della squadra ha annunciato che raggiungerà Verona per salutare la squadra all'ingresso del palasport (rispettando le normative di sicurezza e distanziamento) e far sentire la loro vicinanza alle Pantere, pur non potendo entrare al palasport visto che il match si svolgerà a porte chiuse.

I commentio

Daniele Santarelli, coach A.Carraro Imoco Volley, dichiara: «E' una partita che aspettiamo da mesi se non ormai da anni, ci sono tutti i presupposti per una grandissima partita tra due squadre che rappresentano il meglio della pallavolo femminile europea e forse mondiale. Al Vakifbank non invidio nessuna giocatrice perchè quelle che ho sono il meglio che io potessi desiderare, invece mi piacerebbe avere l'esperienza, la qualità tecnica e il palmares di vittorie di coach Guidetti che è un allenatore top da cui imparare tanto. Le due squadre arrivano preparate all'evento, prevedo una partita lunga ed equilibrata dove l'aspetto mentale e quello tecnico verranno curati al massimo e ci vorrà anche tanta tenuta fisica e lucidità per interpretare al meglio tutte le situazioni che il match presenter. Domani sono convinto sarà un grande spettacolo, ci sono campionesse che hanno vinto tutto e tanta qualità, purtroppo l'unico neo è che non ci potranno essere i nostri tifosi e il palasport pieno, ma sappiamo che da casa ci seguiranno tutti e giocheremo per dare loro una grande gioia. Un motivo di orgoglio per noi è aver portato in questi anni il volley femminile italiano al top, fino a pochi anni fa il Vakif era il riferimento assoluto a livello europeo e mondiale, adesso ci siamo anche noi a rappresentare il volley italiano nell'elite e siamo felici di poter rappresentare il traino di tutto il nostro movimento che sta crescendo tantissimo. Domani cercheremo di farci onore per il volley italiano, per la nostra società e per tutti i tifosi».

La capitana Joanna Wolosz conclude: «La Champions è il trofeo che ci manca, sono a Conegliano da quattro anni e ci siamo sempre andati vicini, ma per una ragione o per l'altra non siamo mai finora riuscite a raggiungere l'obiettivo. Domani ci riproviamo. Da due anni questo gruppo fortissimo sta lavorando per questo momento, siamo una squadra con obiettivi e sogni comuni, conto che domani saremo tutte al 100% per giocare la nostra migliore partita nell'occasione più importante. Siamo reduci dalla finale per lo scudetto e le due partite con Novara, specie la prima, sono state un test utilissimo per arrivare preparate alla battaglia di questa Superfinal contro il Vakifbank, l'avversaria più forte. Con loro abbiamo il grande ricordo della semifinale del Mondiale, una partita speciale per noi che vincemmo dopo una fantastica rimonta che ci insegnò a non mollare mai, in nessuna situazione, ma anche ci ricordiamo di tre anni fa a Bucarest dove furono loro a rimontarci nel tie break della semifinale. Vediamo qui a Verona come andrà domani, quello di cui sono certa è che io e le mie compagne daremo il massimo anche per i nostri tifosi che purtroppo non possono essere con noi fisicamente, ma ci sono sempre stati vicini anche in questa stagione di lontananza fisica e che in questi giorni ci hanno fatto sentire in ogni modo il loro affetto. So che da casa faranno il tifo e noi li sentiremo da lontano»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento