menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine del match (foto Imoco)

Un'immagine del match (foto Imoco)

Gorgonzola indigesto per l'Imoco Volley: Pantere sconfitte a Novara

Le ragazze di coach Mazzanti, nonostante una partita volenterosa e all'attacco, non riescono a contrastare la forza di Guiggi e compagne

CONEGLIANO Ancora una trasferta tabu’ per l’Imoco Volley, che subisce la voglia di riscatto dell’Igor Gorgonzola e torna dalla trasferta di Novara senza muovere la classifica. Una partita in altalena per le Pantere, spesso avanti nel punteggio, ma alla fine dei set qualche passaggio a vuoto di troppo che è costato la differenza finale a favore delle piemontesi, ora rilanciate in classifica, mentre l’Imoco lascia qualche posizione.
Nei stestetti iniziali gli infortuni tengono fuori le due centrali azzurre, Arrighetti da parte gialloblu’ e Chirichella per l’Igor: Mazzanti schiera Glass con Ortolani opposto, Barazza e Adams centrali, Easy e Robinson di banda con De Gennaro libero. Risponde Pedullà con Signorile-Fabris, Rousseaux-Cruz schiacciatrici, Guiggi e Bonifacio centrali, libero Sansonna. Equilibrio iniziale, ma nella fase centrale del set Novara ferita dopo le tre sconfitte in fila, ha piu’ aggressività e con il servizio sempre ficcante (ben 9 aces alla fine, decisivi) la squadra di casa inizia a prendere il largo (17-14). Un muro di Fabris, top scorer alla fine con 25 punti, spiana la strada alle piemontesi (20-16), che poi vanno in discesa fino al 25-18.

Cambia la musica nel secondo set: dopo un inizio ancora a favore di Rousseaux (MVP del match) e compagne, l’Imoco sfrutta una scatenata Robinson (18 punti) che con due ace e un colpo vincente dà il primo break alle Pantere. Un break importante di 5-0 firmato dalla schiacciatrice del Nebraska (8-11). Piu’ efficaci nella fase di cambio-palla, le gialloblu’ spingono ancora (12-16), e nonostante i tentativi di reazione della squadra di Pedullà, ll’Imoco pareggia il conto con un 25-22. Terzo set, Novara parte ancora carica a pallettoni, ma Easy (18 punti anche per Megan alla fine) piazza un muro (solo 5 alla fine di squadra contro i 9 di Novara) e pareggia a quota 5. Ma la strada è lunga, e si susseguono i ribaltamenti di fronte. La squadra di coach Mazzanti sembra poter prendere in mano il gioco, 12-9, poi 17-14 addirittura con l’ace di Nicoletti entrata al servizio. Ma lì si spegne la luce, Fabris e c. con il servizio mettono in crisi la ricezione ospite e l’Igor Gorgonzola dilaga, sorpassando e vincendo in rimonta. Punto su punto Novara si riavvicina, dal 19-21 pro Conegliano si passa ad un bruciante 25-23 che mette alle corde le Pantere.

Anche nel quarto parziale non manca l’equilibrio all’interno di una partita che ha visto le due squadre sempre molto vicine. Fino al time out tecnico si va a braccetto (12-11), poi c’e’ ancora una fiammata di Kelsey Robinson che permette di sognare il tie break (14-16), ma come nel set precedente c’e’ un altro black out, con Bosetti (acciaccata, in campo solo per qualche apparizione) che spara l’ace del 19-17 che rompe il set: coach Mazzanti prova a suon di time out, la squadra combatte fino alla fine, ancora Easy con Kelsey Robinson, l’ultima ad arrendersi, riportano speranza sul 22-21, ma Novara ormai ha preso il sopravvento ed è più cinica (9 aces e 9 muri) fino alla fine. Proprio due muri di Bonfifacio chiudono il conto. L’Igor con il 25-22 finale torna alla vittoria, mentre le Pantere gialloblu’ restano a secco e si leccano le ferite. L’Imoco Volley cerchera’ mercoledì nella sua “tana” del Palaverde di recuperare il terreno perduto a Novara: la aspetta il match infrasettimanale contro il Club Italia (20.30).

IGOR GORGONZOLA NOVARA IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 3-1 (25-18, 22-25, 25-23, 25–21)

IGOR: Signorile 2, Fabris 25, Rousseaux 14, Cruz 10, Guiggi 10, Bonifacio 12, Sansonna (l); Wawrzyniak, Malesevic, Chirichella ne, Bosetti 1, Mabilo ne, Bosio ne, Bruno (l) ne. All.: Pedullà.
IMOCO: Glass 3, Ortolani 12, Robinson 18, Hodge Easy 18, Barazza 2, Adams 5, De Gennaro (l); Bechis ne, Nicoletti 1, Santini ne, Vasilantonaki, De Bortoli (l) ne, Serena ne. All.: Mazzanti.
Arbitri: Gnani di Ferrara e Zavater di Roma
NOTE: Durata set 25′, 25′, 27′, 24′. Totale: 1 h. 41 minuti. Igor: battute vincenti 9, errate 13, muri 9, errori 28. Imoco: bat. Vin. 5, errate 12, muri 5, errori 23. Spettatori 2500 circa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento