menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match

Una foto del match

Tie-break indigesto per l'Imoco Volley: a Bolzano vince il SudTirol

Nulla da fare per le ragazze di coach Mazzanti in trasferta. Dopo una bella rimonta sfugge tutto all'ultimo, infinito, set del match

CONEGLIANO Un’Imoco Volley a due facce nel derby triveneto di Bolzano con la neopromossa SudTirol si rimette in careggiata dopo un inizio in salita, ma non porta a casa la quarta vittoria perchè in un combattutissimo quinto set, durato 23 minuti, trova una scatenata Martinez (28 punti) che decide l’infuocato e nervoso finale di gara. Come domenica nella vittoria con la Pomì, ma a periodi invertiti, le Pantere giocano un match “bifronte”, stavolta iniziando male nei primi due set per trovare poi nel prosieguo del match la marcia giusta,dimostrando carattere, ma alla fine è Bolzano a festeggiare la seconda vittoria in fila e Conegliano perde la testa della classifica dopo un tie break dalle mille emozioni, con due match ball annullati alle Pantere e quasi due ore e mezza di battaglia.

Sestetto usuale per coach Mazzanti, che per la prima volta ha 14 effettive in campo, compresa Glass (con un solo allenamento nelle gambe con la nuova squadra dopo il rientro dagli USA): con Ortolani opposto c’è Bechis in regia, schiacciatrici le statunitensi Robinson ed Easy, centrali capitan Arrighetti e Adams, libero Moki De Gennaro. La squadra gialloblu’, seguita anche a Bolzano da un nutrito gruppo di tifosi, parte abbastanza bene, al primo time out tecnico è avanti 12-11 dopo una prodezza di Ortolani. Da lì a squadra perde ordine e continuità, il Neruda Bolzano prende fiducia e trova una grande Martinez: la giovane centramericana con l’esperta Mari trascina le pdrone di casa che sorpassano (time out di Conegliano sul 18-16), arrivano al +4 (23-19), subiscono il ritorno orgoglioso dell’Imoco che pareggia a quota 23, ma nella bagarre finale è proprio il brccio della dominicana a chiudere 29-27 una lunga battaglia. Nel secondo set Bolzano continua a giocare molto bene (in palla anche Garzaro, 3 aces alla fine) e nonostante gli sforzi, le ragazze di Mazzanti non riescono a riprendere il bandolo della matassa e subiscono l’esuberanza della squadra di casa. Al t.o. tecnico è 12-10, poi Robinson e compagne ci provano, ma senza lucidità, e qualche errore di troppo le condanna alla doccia fredda: 25-21 e il Neruda SudTirol festeggia un inaspettato 2-0 contro la capolista per la gioia del pubblico di casa.

Ma le ragazze gialloblu’ non si perdono d’animo. Il terzo set vede la riscossa delle Pantere, che tornano a mostrare gli artigli: avanti subito, la squadra di Mazzanti trova ordine, ritmo e percentuali; il gioco migliora esponenzialmente e il break nella fase centrale (14-19) spiana la strada per una comoda conclusione. Adams ritrova il muro fermando puntuale gli attacchi delle bolzanine, Serena Ortolani mette punti pesanti e capitan Arrighetti completa il quadro con le sue veloci, per un 16-25 che riaccende la luce e in tribuna i tifosi gialloblù si rianimano. Nel quarto set continua la positiva metamorfosi dell’Imoco, che mette la macia giusta ed ora gioca fluido prendendo subito il largo: 4-9, 8-12, con Serena Ortolani mattatrice in attacco, ben coadiuvata da una Megan Easy tornata ai suoi livelli e dalle battute velenose (2 aces) di Rachael Adams. Vale Arrighetti impiomba il 10-17, ma è ancora Ortolani (8 punti nel set) il “cannone”scelto da Marta Bechis per scardinare la difesa di Bolzano. Il finale di set, vede la veemente la reazione di Ikic e compagne che arrivano a -3 (19-22), poi con un altro errore gialloblu’ (saranno troppi alla fine) a -2 (21-23). Bolzano si conferma in grande serata, annulla due set point dopo il 22-24 di Easy e per le Pantere si fa dura: Adams mura il 24-25, poi Kelsey Robinson trova il jolly per il 24-26 che pareggia il conto. 2-2 e dopo tre giorni le Pantere di Mazzanti si trovano ancora al quinto set.

Il tie break viene inaugurato da una grande Martinez, due suoi punti ed è 3-1 per Bolzano. L’Imoco risponde con Robinson, che chiude im crescendo, ma il Neruda resta avanti fino al 5-4. Pareggia Ortolani, top scorer delle Pantere con 24 punti, poi si rivede la brasiliana Mari (4 muri alla fine) e si resta in equilibrio. Ancora Robinson martella per l’8-8, poi il primo vantaggio 9-10 è firmato da Ortolani. Ma Martinez risponde e Bolzano sorpassa 11-10. Grandi emozioni ed equilibrio eccezionale in un quinto set da scintille. Pareggia di forza Easy, poi ancora Mari per il 13-12 Bolzano. Pareggia ancora una grande Easy (20 punti), ma sul 13-14 il primo match ball è annullato. Robinson ricama un altro punto pesante 14-15, ma Martinez non ci sta, ancora pari a quota 15. C’e’ un match point anche per Bolzano, in un finale al cardiopalma, pareggia Adams felina a muro (4 alla fine, 15 punti), ma Bolzano vuole vincere a tutti i costi e va ancora avanti, approfittando nella bagarre di un “rosso” alla capitana Arrighetti che costa il 16-15. Ma Conegliano risponde ancora, due volte: il 17 pari è ancora di Easy, ma una super Martinez (MVP) è “on fire” e chiude ancora fiaccando la resistenza dell’Imoco che, pur lottando e recriminando anche su qualche episodio, cede 19-17 e torna a casa dalla trasferta in Alto Adige con un solo punto.

SUDTIROL NERUDA BOLZANO – IMOCO VOLLEY 3-2 (29-27,25-21,16-25,24-26,19-17)
Bolzano: Garzaro 11, Martinez 28,Manzano 8, Boscoscuro , Ikic 8, Mari 17, Ikic , Lazic , Brcic 2,Paris, ne: Veglia, Valditacher, Newsome, Bertolini.
Imoco: Bechis , Ortolani 24, Adams 15, Arrighetti 9, Easy 21, Robinson 17, De Gennaro , Barazza , Nicoletti, ne: Vasilantonaki,De Bortoli,Serena,Glass, Santini. all. Mazzanti

Durata set: 32′,25′,23′,29′,23′ – tot: 132′ – Muri: Imoco 9, Sudtirol 13, Aces: Imoco 4, Sudtirol 4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento