Coronavirus, Imoco Volley ritorna in campo contro Stoccarda

Squadre in campo mercoledì 4 marzo alle 19 (diretta su Dazn). Trasferta vietata ai tifosi trevigiani per l'emergenza Coronavirus. Intervista pre-gara a Jennifer Geerties

Pantere in azione (Foto credits: Gregolin)

A. Carraro Imoco Volley pronta a tornare in campo mercoledì 4 marzo alle 19 (diretta televisiva su Dazn) alla SCHARRena di Stoccarda, in Germania, per l'andata dei quarti di finale di Cev Champions League.

Interdetta la trasferta ai tifosi gialloblù causa emergenza-Coronavirus. Il ritorno si giocherà martedì 10 alle 20.30 a porte chiuse al Palaverde. L'ultima partita giocata dalle Pantere è datata 18 febbraio, la vittoria 3-0 con Nantes nell'ultima giornata del girone di Champions. Jennifer Geerties è uno dei pilastri della Nazionale Tedesca e fino allo scorso anno duellava con il "suo" Schwerin proprio con lo Stoccarda al vertice della Bundesliga. ecco il suo commento sul match che la vedrà tornare in patria per la prima volta con la maglia dell'A.Carraro Imoco Volley: «Naturalmente sarà una strana trasferta quella di Stoccarda in questo periodo di emergenza. Non conosco bene la situazione nella zona di Stoccarda e nella città, so che ci saranno particolari precauzioni nelle condizioni di igiene e sicurezza  per i fan tedeschi per l'accesso al palazzetto e che si sta lavorando in tal senso. Lì c'e' normalmente molto seguito e molto calore dei tifosi, sarebbe bello se ci fosse molta gente, ma ovviamente capisco l'intera situazione e vedremo la risposta dei tifosi al palasport quale sarà. Se arriveranno tanta gente ci sarà una bellssima atmosfera».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' da molto che non giocate in una stagione che invece finora vi vedeva in campo ogni tre giorni, come avete tenuto alto il ritmo?
«Si, soprattutto per il nostro team è da molto tempo che non giochiamo, è stato un po' strano e ovviamente non vediamo lìora di scendere in campo, anche se non dipende da noi! Ma siamo rimaste concentrate su di noi e sul nostro lavoro, abbiamo cercato di mantenere il ritmo durante l'allenamento lavorando serenamente e con molto impegno. Ora l'attenzione è tutta sui quarti di finale con Stoccarda e almeno aver avuto più di una settimana per preparare questa partita sarà positivo per noi, non capita mai normalmente di avere così tanto tempo per studiare il piano-partita».
Tu che conosci la squadra tedesca e l'ambiente di Stoccarda, quali sono i pericoli maggiori per le Pantere?
«In realtà loro sono cambiate molto rispetto alla scorsa stagione, conosco solo l'opposto dell'anno scorso e una delle palleggiatrici, che però è infortunata da molto tempo! Non posso dire molto quindi su di loro come squadra,  ma so per certo che giocare a Stoccarda è sempre tradizionalmente difficile a causa della fantastica atmosfera che creano i tifosi in palestra! Dobbiamo tenere d'occhio un pericolo come Krystal Rivers, attaccante davvero forte e soprattutto cercare di affidarci al nostro gioco veloce per incanalare il match sul copione che noi preferiamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Tragedia in A27: perde il carico, scende a recuperarlo ma viene travolto

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Male incurabile, il sorriso di mamma Liliana si spegne a 47 anni

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Malore fatale, operaio trovato morto in casa a 42 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento