menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imoco Volley in trasferta a Bergamo per la prima senza Negro

Le pantere coneglianesi sono chiamate ad una importante vittoria dopo la cocente delusione per l'esclusione in Cev Cup ad opera del Sopot

CONEGLIANO - Domenica 25 gennaio, PalaNorda di Bergamo, 4° di ritorno, Foppapedretti Bergamo-Imoco Conegliano, ore 18.00. Braico e Simbori gli arbitri, consueta diretta su Radio Conegliano. Bergamo è 6° a pari merito con Busto Arsizio a quota 23, Conegliano è quarta a 26 punti. Nell'ultimo turno la Foppa è stata battuta in casa 3-1 dal Bisonte Firenze, mentre le Pantere hanno vinto 3-2 al Palaverde con Urbino. In mezzo alla settimana pero' c'e' stata la sconfitta di Sopot e l'eliminazione dalla Coppa Cev, che ha portato poi la società a rinunciare al coach, Nicola Negro. Nell'attesa del nome del sostituto, la squadra verrà diretta dal vice Rossano Bertocco. Sarà la prima di tre gare consecutive con Bergamo, prima questa di campionato, poi i quarti di Coppa Italia che qualificano alla Final Four.
 

Valentina Fiorin, capitana dell'Imoco Volley, commenta così la notizia dell'esonero di Negro: "Mi dispiace moltissimo per Nicola, è stata presa dalla società una decisione forte che deve far riflettere anche e soprattutto noi giocatrici perchè in questi casi paga il tecnico, ma le responsabilità quando una squadra come la nostra va male non sono di una persona sola. Siamo una squadra ed ora dobbiamo farci tutte un bell'esame di coscienza e reagire da squadra. Come si è visto anche a Sopot, quando le cose vanno male non cerchiamo di venirne fuori con il gruppo o con una reazione di squadra, ma ci affidiamo alla speranza che le nostre grandi individualità possano risolvere la situazione. Ecco, non dovrà più essere così, ne parleremo ancora, adesso bisogna che ci assumiamo le nostre responsabilità e ripartiamo."

Pantere subito in ballo, dopo la Cev andata male c'e' la Coppa Italia con questo "antipasto" di domenica a Bergamo con la Foppapedretti (all'andata capace di sbancare il Palaverde con un perentorio 3-0) per il campionato, poi sempre con le orobiche i quarti di finale, andata ancora a Bergamo l'1 febbraio, domenica prossima, ritorno al Palaverde mercoledì 4 alle 20.30.

La capitana Valentina Fiorin guarda così all'immediato futuro con queste sfide alla Foppapedretti: "Speriamo davvero che ci sia la classica "scossa" , ma dovrà essere una scossa dall'effetto lungo, che vada da qui a fine stagione. Dobbiamo cambiare registro, ragionare da squadra e trovare tutte le risorse dentro di noi per farlo. Quest'anno abbiamo reagito quasi sempre a una brutta prova con una buona partita, poi pero' siamo ritornate indietro, non abbiamo avuto la continuità della grande squadra. Adesso non basta piu' la reazione della singola partita, dobbiamo fare molto di più ed essere continue. Contro Bergamo speriamo di aver imparato dagli errori di Sopot, abbiamo davanti tre partite, una storia lunga dove le avversarie faranno i loro aggiustamenti in corsa e dovremo essere brave a trovare anche noi sempre le giuste contromisure per rilanciare così la nostra stagione, non deve succedere piu' che siamo preda delle avversarie senza reagire come in Polonia."


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento