Coronavirus, Imoco Volley proclamata vincitrice della Regular Season

L'annuncio al termine dell'assemblea dei club di Lega Volley femminile. Stop alle retrocessioni. Le Pantere vincono la regular season, lo scudetto sarà assegnato dalla Fipav

Si è riunita nel tardo pomeriggio di lunedì 6 aprile, in videoconferenza, l’Assemblea delle Società aderenti alla Lega Pallavolo Serie A Femminile.

L’esito delle votazioni sottoposte ai Club di Serie A1 e Serie A2 in merito alla conclusione dell’attuale stagione sportiva ha determinato quanto segue. Per quanto riguarda la Serie A1: il termine anticipato del Campionato 2019-20; la proclamazione dell’Imoco Volley Conegliano quale vincitrice della Regular Season;  lasciare come da norma alla Fipav la decisione in merito alla assegnazione o meno dello Scudetto; l’accesso alle Coppe Europee 2020/21 secondo la classifica del 16 febbraio 2020, successiva alla 19° giornata di Regular Season, l’ultima disputata da tutte le squadre di Serie A1 e l’annullamento delle retrocessioni dalla Serie A1 alla Serie A2. Per quanto riguarda la Serie A2 invece è stato deciso: il termine anticipato del Campionato 2019-20; la promozione dalla Serie A2 alla Serie A1 delle due squadre che attualmente occupano le prime due posizioni della Pool Promozione e l’annullamento delle retrocessioni dalla Serie A2 alla Serie B1.

Tali determinazioni verranno sottoposte dal presidente Mauro Fabris alla Fipav. Insieme alla Federazione, nel caso vi siano le condizioni e in considerazione delle decisioni che assumerà la Cev riguardo la conclusione delle Coppe Europee, il CdA di Lega valuterà soluzioni eventualmente diverse. L’assemblea ha inoltre stabilito che il termine di presentazione delle domande di Ammissione ai Campionati 2020-21 è fissato al 13 luglio. L’assemblea ha infine conferito mandato alla Commissione Congiunta di A1 e A2 di trattare con i rappresentanti dei procuratori una riduzione degli ingaggi relativi alla stagione 2019-20. Gli esiti dell’Assemblea sono stati analizzati proprio dal Presidente Fabris sul canale Facebook della Lega Pallavolo Serie A Femminile: guarda qui l’intervista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento della società

«Abbiamo preso atto della decisione dell'Assemblea di Lega Volley Femminile che ha dichiarato conclusa la Regular Season del campionato di Serie A, con il nostro club confermato al primo posto. Ora siamo in attesa di ulteriori decisioni da parte della Federazione Italiana Pallavolo che darà indicazioni sull'assegnazione o meno dello Scudetto 2020. Ringraziamo tra l'altro i club che con grande "fair play" ci hanno proposto per l'assegnazione del titolo. La nostra società si è detta comunque disponibile, nell'eventualità che nei prossimi tempi le autorità governative permettano in qualsiasi modalità la ripresa dell'attività sportiva di alto livello, a giocare nei prossimi mesi la fase finale del campionato con la formula che eventualmente verrà proposta dalla Federazione. Nel contempo Imoco Volley è in attesa di conoscere anche dalla CEV la decisione sulle coppe europee per cui non è stata ancora data una indicazione definitiva ai club ancora il lizza nelle varie competizioni. Siamo di fronte a una situazione drammatica e imprevista che ha colpito pesantemente sia dal punto di vista sanitario che economico tutto il tessuto sociale e siamo consci ovviamente che la priorità assoluta sia la salute della popolazione e il contenimento dell'epidemia verso il quale vanno indirizzati tutti gli sforzi nel presente. Ma guardando al futuro confidiamo che anche lo sport possa essere considerato, a tutti i livelli, un bene primario per tutti i valori di cui è portatore, quelli sociali, quelli del benessere fisico, quelli dell'intrattenimento e, non da ultimo, quelli dell'indotto economico e dei tanti posti di lavoro di cui è motore. Confidiamo quindi che le autorità e gli enti preposti considerino, nelle varie fasi della progressiva "ripartenza",  anche la pronta rimessa in moto delle attività sportive al fianco delle attività economiche, ovviamente con tutte le precauzioni e misure possibili, anche per dare un segnale di fiducia e ottimismo alla popolazione in un futuro che speriamo sia prossimo. Nel frattempo la società, lo staff e le atlete vogliono dedicare un pensiero speciale a chi in questi giorni drammatici sta lavorando in prima linea negli ospedali e sta giocando la partita più difficile e importante».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento