menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine del match

Un'immagine del match

"Grande Bellezza" al Palaverde: palazzetto sold-out e Imoco vittoriosa su Piacenza

Palazzetto di Villorba pieno in ogni posto con ben 5344 spettatori sugli spalti. Ortolani MVP del match, debutto in panchina per Brakocevic e tifo dalla tribuna persino da Marta Bechis

VILLORBA Inizia gara1 ed è un doppio trionfo per l’Imoco Volley che domina la partita con tre set di altissimo livello e fa il pienone sugli spalti con 5.344 spettatori per l’ennesimo “sold out” stagionale. Ora per la squadra di coach Mazzanti due trasferte in fila per gara2 (giovedì) e gara3 (sabato) al PalaBanca. Una sorpresa nel riscaldamento, all’assenza annunciata di Megan Easy fa da contraltare l’esordio con la maglia gialloblu’ della serba Jovana Brakocevic-Canzian, vecchia conoscenza coneglianese, che viene inserita nel roster attivo dopo qualche mese di allenamento “post parto” con la maglia gialloblù.

Partono subito alla grande le Pantere (con un’ottima Vasilantonaki in sestetto base), che sfruttano una Kelsey Robinson in grande spolvero (8 punti nella prima frazione). La schiacciatrice USA con un ace e una splendida pipe porta l’Imoco sul 5-3. La formazione dell’ex Gaspari (era lui in panchina nella prima finale dell’Imoco nel 2013) è piuttosto fallosa e Conegliano ne approfitta volando sull’8-4 con una splendida parallela di Adams. Piacenza si affida a Marcon ma “la coneglianese “Cisky” non sembra entrare in partita: risponde capitan Arrighetti, ed è in gran serata Serena Ortolani (6 punti, sarà MVP alla fine) che sembra davvero inarrestabile: tra aces e schiacciate trascina Conegliano sul 18-11. La Nordmeccanica sembra accusare il colpo, fatica a trovare spiragli nel muro delle Pantere (3-0 nel primo parziale nei muri) e il primo set si chiude abbastanza agevolmente sul 25-17 per le padrone di casa.

Parte di nuovo forte l’Imoco in apertura di secondo set portandosi sul 4-1, e il dominio delle Pantere porta la firma di Vasilantonaki (5 punti a fine set) che è una sentenza e con un muro e due botte da altezza siderale sigla il 7-4 Conegliano. Bauer fa riavvicinare Piacenza sul 9-8 con un paio di sassate a terra, e il primo sorpasso (10-11) della Nordmeccanica è questione di minuti. La gara si fa punto a punto, Piacenza si porta sul 13-15 grazie a Meijners e Sorokaite (6 punti) costringendo coach Mazzanti al timeout. L’Imoco pero’ non molla, anzi, si scatena e il set cambia faccia: Moki De Gennaro si esalta in difesa e Anthi Vasilantonaki è “on fire”, sigla tre punti riportando le Pantere avanti 20-17. Esplode il Palaverde, caldo come non mai per questa gara1 tanto attesa. Le ragazze di Mazzanti sono letteralmente inarrestabili e con una Robinson perfetta tengono il vantaggio e chiudono il secondo set sul 25-20 con un pallonetto di un’ispirata Serena Ortolani (6 punti anche nel secondo set).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Avvio di terza frazione equilibrato fino al 5-5, poi una serie di “missili” in battuta della italo-lituana Sorokaite mettono in difficoltà le Pantere che si ritrovano sotto di 3 lunghezze (6-9). Conegliano prova a reagire, ma fatica a mettere a terra palloni facili come nei precedenti set e la gara si fa equilibrata. L’esperienza di capitan Arrighetti riporta sotto la compagine gialloblu (12-13), poi dopo un po’ di equilibrio Piacenza va avanti 17-20 sfruttando un paio di errori di Robinson e della ricezione delle gialloblù. Dalla panchina Mazzanti mischia le carte, prova a mandare in campo Santini per il “giro dietro” e Nicoletti in battuta per cambiare l’inerzia della terza frazione, ma si resta ad inseguire finchè il muro dell’Imoco riporta in parità le padrone di casa (22-22). Ortolani e Vasilantonaki salgono in cattedra, la difesa fa il resto e una pipe di Robinson chiude il set e l’incontro a favore dell’Imoco. Gara1 è in carniere, ma la serie è ancora lunga e già giovedì si va a Piacenza per gara2.

LE INTERVISTE
Kelsey Robinson, 18 punti e una prova a tutto campo di altissimo livello: “Abbiamo sempre controllato la partita, con un grande sforzo offensivo e alla fine siamo riusciti a conquistare un successo molto importante. La serie è cominciata sotto i migliori auspici, vogliamo continuare con questo anche nelle altre gare”. Coach Davide Mazzanti: “Sono soddisfatto, ma è appena la prima battaglia. Possiamo fare meglio in alcune situazioni, abbiamo margine in battuta e difesa poiché abbiamo sprecato tante occasioni in questi fondamentali. La squadra senza Megan si sta compattando ancora di più e sta giocando veramente con uno spirito di gruppo incredibile che ci fa venire fuori anche da situazioni difficili. Complimenti a Anthi (Vasilantonaki) che ha fatto due set splendidi a muro e in attacco, poi si è un po’ intimidita dopo un errore, ma è stata grande. L’inizio è stato ottimo, ma conta come va alla fine e la finale è ancora lunga, giovedì saraà un’altra lotta dura, anche stavolta Piacenza ha dimostrato di essere una grande squadra”. Serena Ortolani, MVP del match: “Per essere la prima gara di finale, siamo andate molto bene. Abbiamo spinto sin da subito, abbiamo giocato molto bene sia in difesa che a muro. Siamo state da molto aggressive dal primo all’ultimo pallone, abbiamo avuto qualche difficoltà nel terzo set, ma abbiamo recuperato e chiuso alla grande”.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – NORDMECCANICA PIACENZA 3-0 (25-17,25-20, 25-23)
IMOCO CONEGLIANO: Glass 4, Vasilantonaki 8, Serena ne, Ortolani 19, Santini, Adams 8, Robinson 18,De Gennaro (L), Brakocevic ne, Arrighetti 4, Crisanti, Nicoletti, De Bortoli (L) ne, Barazza ne. All. Mazzanti
NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 8, Marcon 5, Valeriano, Bianchini, Meijners 8, Belien 12, Leonardi (L), Bauer 3, Melandri 5, Ognjenovic 2, Petrucci ne, Taborelli ne, Pascucci ne. All. Gaspari
Arbitri: Tanasi e Zucca
Spettatori: 5.344
Durata set: 22′,26’,28’
Note: Muri Imoco 13, Piacenza 3; Errori battuta 9-6; Aces 2-2; Errori Punto 5-6. MVP: Ortolani

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Montebelluna, la mamma di Mattia ai funerali: «Chi ha sbagliato pagherà»

  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento