menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto i responsabili dei settori giovanili di Treviso Ac. e Indomita 71, Angelo Vernucci e Settimio Stallone

Nella foto i responsabili dei settori giovanili di Treviso Ac. e Indomita 71, Angelo Vernucci e Settimio Stallone

Indomita 21 e Treviso Academy: in città nasce un nuovo sodalizio per i più piccoli

Non solo mini calciatori: la società sportiva di Monigo approda anche nella Lega Nazionale Dilettanti con l’iscrizione della prima Juniores della sua storia

Grandi novità per la società calcio Indomita 21 per la stagione 2020/21. Il sodalizio trevigiano, presieduto da Gabriele Moro, in collaborazione con il direttore sportivo Davide Battistella, lascia dopo cinque anni l’attività di puro settore giovanile per approdare nella grande famiglia della Lega Nazionale Dilettanti grazie all’iscrizione al campionato Juniores che completa una bella filiera composta da una squadra Allievi ed una Giovanissimi, alcune squadre Esordienti e da numerosissimi gruppi Pulcini, Primi calci e Piccoli amici. Oltre 250 tesserati distribuiti nei tre impianti di Monigo, San Liberale e Acquette.

Questa capillare organizzazione ha permesso un accordo di collaborazione tra Indomita 21 e Treviso Academy volto ad incentivare e valorizzare il settore giovanile. Sulla base di tale intesa, l’attività delle categorie Primi calci, Piccoli amici e Pulcini verrà svolta in collaborazione tra le due società, a Treviso, da Indomita 21 che pur mantenendo la propria identità ed indipendenza, diventa quindi la porta di accesso al pianeta Treviso Academy per i giovani calciatori.

A coordinare tale sforzo organizzativo è stato chiamato Settimio “Timmy” Stallone. Il prof Stallone, già Responsabile Tecnico Figc ed ora docente Coni per la scuola Regionale dello Sport, ha allenato e diretto i maggiori settori giovanili delle provincie di Treviso e Pordenone tra cui Treviso, Liventina-Gorghense, Conegliano, Montebelluna, Sanvitese, Marenese, Opitergina. Con questa scelta Indomita 21, in questo particolare momento, non solo ribadisce la propria volontà di continuare l’attività, ma intende gettare le basi per una programmazione seria e professionale, a lungo termine, con il proposito di diventare, in un prossimo futuro, un polo di riferimento del calcio giovanile trevigiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento