rotate-mobile
Sport

Inizia il Guinness Pro12, De Marchi: "Non vedo l'ora di iniziare"

Il capitano dei leoni biancoverdi fa il punto della situazione a pochi giorni dall'inizio del campionato che sarà privo dei vari nazionali

TREVISO A pochi giorni dall’inizio del campionato tocca al capitano Alberto De Marchi tener alta la concentrazione e fare il punto della situazione. “Aspettavo con ansia di tornare a Treviso, il modo in cui sono stato accolto e l’entusiasmo che circola in tutto l’ambiente mi hanno permesso di vivere al meglio anche l’esclusione dalla nazionale” spiega il capitano biancoverde. “Vedo lo spogliatoio molto unito, con voglia di lavorare e creare un’identità nuova. In questo le due vittorie nelle amichevoli precampionato contro Biarritz e Zebre ci hanno dato un grande mano. Per molti sarà l'esordio in una competizione così importante, la gestione della tensione farà la differenza, così facendo riusciremo a mettere in pratica tutto ciò su cui abbiamo lavorato in queste settimane”.

Proprio a proposito della tensione il capitano risponde così: ”Già da ieri ci siamo accorti che era un allenamento diverso dal solito, gli esercizi sono stati svolti con estrema determinazione e credo che le parole d’ordine in questo momento debbano essere massima attenzione ai dettagli e supporto reciproco dentro e fuori dal campo”. Infine una considerazione sul match: “Di sicuro non possiamo dire di esser stati fortunati a giocare la prima partita fuori casa contro il Munster, però con un pizzico di fortuna e con il desiderio di voltare pagina dimostrato fin qui, sono convinto che possiamo toglierci delle soddisfazioni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inizia il Guinness Pro12, De Marchi: "Non vedo l'ora di iniziare"

TrevisoToday è in caricamento