rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Sport

Campionati italiani juniores e promesse indoor: top ten per Maset e Gaspa

Ad Ancona Antonio è sesto nel peso juniores e Alice Giuliana ottava negli 800 promesse. “Prima” tricolore invece per la sprinter Gaia Vian

Due atleti da “top ten”. Antonio Maset e Alice Giuliana Gaspa tornano dai Campionati italiani juniores e promesse indoor di Ancona con un doppio piazzamento di prestigio. Antonio Maset è giunto sesto nel peso juniores con la misura di 14.62. Il 18enne lanciatore di Trevisatletica ha approfittato dell’appuntamento tricolore per migliorare il record personale indoor di ben 51 centimetri. Una prestazione da incorniciare e un’esperienza che tornerà utile anche in vista della stagione all’aperto.

Alice Giuliana Gaspa si è piazzata ottava negli 800 metri promesse. Ha vinto la sua batteria, offrendo una prova di personalità, e fermato il cronometro a 2’16”59, togliendo quasi un secondo (93/100, per la precisione) al record personale indoor, siglato il weekend precedente a Padova. Per Alice Giuliana è la conferma dei grandi progressi offerti nell’ultima stagione, quando è arrivata a correre il doppio giro di pista outdoor in 2’14”15. 

“Prima” tricolore, infine, per Gaia Vian, una delle sorprese di inizio stagione in casa Trevisatletica: la 18enne sprinter ha corso la batteria dei 60 in 7”96, pagando un po’ lo scotto dell’emozione, ma avvicinando comunque il fresco record personale (7”89 il 30 gennaio a Padova). Per essere il suo primo campionato italiano e un traguardo neppure sognato sino a poche settimane fa, va bene così.   

I risultati del Team Treviso

Ottima prova di Nicholas Longo ai campionati italiani juniores indoor di Ancona. Il 18enne del Team Treviso è giunto sesto nella gara di lungo, saltando 7 metri esatti. Per l’allievo del tecnico Mario Valentini si tratta della conferma del piazzamento ottenuto nell’estate del 2021 ai campionati italiani juniores all’aperto di Grosseto. Nicholas ha ottenuto la misura all’ultimo salto, dopo aver realizzato un 6.83 alla seconda prova e un 6.93 alla terza.

Anas Nfafta e Matteo Andreola si sono ben comportati nei 3000 metri promesse, dove si sono classificati rispettivamente decimo e undicesimo. Per i due mezzofondisti allenati da Adriana Bressan, entrambi al debutto tricolore, il riscontro cronometrico è stato rispettivamente di 8’54”10 e 9’14”02. Un’esperienza che tornerà utile nel prosieguo di stagione, quando Anas e Matteo (atleta che è solo alla prima stagione da promessa) cercheranno spazio tra cross, pista e strada. Nel triplo promesse, infine, dodicesimo posto per Sara Sartori, a sua volta allieva di Mario Valentini, atterrata a 11.28, non lontana dal record stagionale.        

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati italiani juniores e promesse indoor: top ten per Maset e Gaspa

TrevisoToday è in caricamento