rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Casier

Came Dosson finisce nel Kaos: a Reggio Emilia i trevigiani perdono il primato

Pesante sconfitta per la squadra di Dosson che paga gli errori commessi nel primo tempo e, nonostante una rimonta strepitosa nella seconda parte di gara, non trova la vittoria

CASIER Sconfitta amara per la Came Dosson nella trasferta di Reggio Emilia, con mister Rocha e i suoi ragazzi che si sono arresi al Kaos soltanto nei secondi finali dopo essersi resi protagonisti nella ripresa di un'incredibile rimonta pareggiando il risultato che all'intervallo li vedeva sotto di tre lunghezze; purtroppo a pochi secondi dalla sirena una zampata di Kakà e una conclusione a porta sguarnita di Avellino hanno regalato i tre punti alla truppa di misyter Jualu.

Avvio favorevole ai padroni di casa che grazie al possesso palla costringono la Came sulla difensiva e alla prima occasione passano in vantaggio; la rete porta la firma di Kakà che sugli sviluppi di un calcio di punizione poco fuori dall'area di rigore riceve palla in zona centrale e di prima batte Morassi con una conclusione forte e angolata. La Came avrebbe subito la possibilità di pareggiare i conti con Grippi ben servito da Bellomo ma Molitierno abbassa la saracinesca. Dal possibile pareggio al doppio svantaggio del Kaos che da calcio d'angolo beneficia della sfortunata deviazione di Sviercoski che beffa Morassi. La partita è avvincente e le occasioni in zona gol non mancano; la palla per accorciare le distanze capita sui piedi di Murilo lanciato in solitaria verso la porta ospite ma la sua doppia conclusione trova in Molitierno in baluardo insuperabile. E proprio come era successo con la precedente occasione non sfruttata da Bellomo e compagni, il Kaos trova ancora la via del gol sempre su calcio d'angolo, questa volta grazie ad un'autorete di Morassi che devia involontariamente nella sua porta. A quattro minuti dall'intervallo, con la Came già al quinto fallo, mister Rocha gioca la carta del quinto uomo di movimento; il possesso palla dei biancoblu è buono ma la difesa di casa lo è altrettanto e si va negli spogliatoi col Kaos in vantaggio di tre lunghezze.

Al rientro dagli spogliatoi Came subito in campo determinata a ridurre lo svantaggio. Suona la carica Rangel la cui conclusione da fuori area termina di poco a lato a Molitierno battuto. Pochi secondi più tardi prima Japa ha una buona possibilità di calciare a rete, ma il suo piattone viene respinto dalla retroguardia di casa, poi è la volta di Murilo il cui tiro incrociato sbatte contro il palo. Nonostante lo sforzo iniziale i ragazzi di mister Rocha devono attendere la metà della ripresa per andare in rete: l'autore è Japa che da posizione laterale si accentra e di sinistro fulmina Molitierno. A sei minuti dalla sirena quinto uomo di movimento per la Came e la mossa sembra dare subito ragione a mister Rocha con i suoi ragazzi pericolosi al tiro fin dai primi possessi. I padroni di casa faticano a trovare le contromisure agli avversari e subiscono il pareggio ad opera di uno scatenato Murilo che in meno di un minuto è abile a smarcarsi e a trovare la via della rete in due occasioni. Mister Juanlu non ci sta e getta nella mischia a sua volta il quinto uomo di movimento; quando sembra che la gara volga ormai al termine sul risultato di parità una zampata di Kakà a centro area rompe gli equilibri e indirizza la gara a favore del Kaos.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Came Dosson finisce nel Kaos: a Reggio Emilia i trevigiani perdono il primato

TrevisoToday è in caricamento