rotate-mobile
Sport

La conferma di Andolfi al Regione Piemonte

Il pilota di Savona regala ad Xmotors ed a La Superba il quarto assoluto, terzo tra gli iscritti al CIAR, mentre Avbelj esce di scena già sulla prima prova speciale.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Il Rally Regione Piemonte, secondo atto del Campionato Italiano Assoluto Rally corso tra Venerdì e Sabato, ha rinnovato le ambizioni tricolori del binomio composto da Xmotors Team e da La Superba, avendo inserito tra le proprie fila un Fabio Andolfi che si è confermato uno dei protagonisti assoluti della massima serie nazionale. Il pilota di Savona, affiancato da Nicolò Gonella sulla Skoda Fabia Rally2 Evo di MS Munaretto, ha messo in campo un'altra prestazione consistente, chiudendo quarto nella classifica generale, in gruppo RC2N ed in classe R5 - Rally2, nonché terzo tra gli iscritti al CIAR. Per il portacolori del connubio tra Maser e Campodarsego anche la soddisfazione di aver piazzato due belle zampate a fine Sabato, firmando lo scratch sulle speciali sette ed otto. “Siamo soddisfatti della nostra prestazione” – racconta Andolfi – “e, con questo risultato, dovremmo essere secondi nella classifica provvisoria del campionato. Si è trattata di una gara dura, con prove speciali impegnative, tanti cambi di condizioni della strada ad ogni passaggio. Alla mattina, essendo i secondi a partire, non abbiamo trovato sporco mentre nel secondo giro le cose sono cambiate parecchio. Peccato per aver rotto un semiasse, ci ha fatto perdere parecchio tempo, ma sul finale di gara siamo riusciti a fare la differenza, sul bagnato ed in mezzo al fango, riconquistando una posizione. Grazie al team MS Munaretto ed alla Pirelli perchè ci hanno messo a disposizione un pacchetto tecnico ottimo. Grazie al mio navigatore Nicolò, ad ACI Team Italia, ad Xmotors Team, a La Superba, a tutti i partners ed a tutte quelle persone che ci stanno sostenendo in questo programma. Ora avanti verso la Targa Florio.” Dalla soddisfazione del savonese alla cocente delusione, in salsa slovena, per un Boštjan Avbelj che, dopo aver inanellato incredibili prestazioni nelle ultime stagioni, è incappato in un fatale errore che lo ha costretto ad uno stop avvenuto già sul primo tratto cronometrato. Per lui, a bordo di una Skoda Fabia Rally2 Evo di MS Munaretto con Damijan Andrejka, un pesante zero che rallenta la sua rincorsa al titolo nel Campionato Italiano Rally Promozione. “Il nostro Regione Piemonte si è concluso sulla speciale spettacolo” – racconta Avbelj – “perchè, purtroppo, abbiamo colpito leggermente il muro interno, su una veloce curva a destra nella quale abbiamo perso la traiettoria ideale, ed abbiamo picchiato, a velocità piuttosto elevata. Io e Damijan stavamo bene ma la nostra Skoda no. I ragazzi di MS Munaretto hanno fatto di tutto per cercare di riparare i danni ma i problemi erano troppo grandi. Siamo profondamente dispiaciuti per il nostro team, avevano preparato una vettura così bella. Sono convinto che avevamo un ottimo setup e ci eravamo anche preparati bene per questa gara ma, questa volta, è andata così. Ora è il momento di resettare e mi auguro che torneremo presto in auto. Complimenti ai nostri compagni di team, Fabio e Nicolò, perchè ci hanno dimostrato che avevamo tra le mani una vettura pronta per vincere. Questo è sempre un buon segno per il nostro futuro. Grazie a tutti quelli che ci stanno permettendo di affrontare questo programma.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La conferma di Andolfi al Regione Piemonte

TrevisoToday è in caricamento