La Nuoto Pinnato Tarvisium sul podio agli assoluti di Nuoto Pinnato 2020

La parte del leone la ha fatta Giovanni Benedetti con due ori, poi Martina Mori con il terzo oro, poi l’argento di Alessia Scaramuzza, quello di Sofia Romeo e i due bronzi di Elia Tonolo

Il gruppo di atleti assoluti vincitori delle medaglie

Come sempre Lignano Sabbiadoro porta fortuna alla Nuoto Pinnato Tarvisium che in questo fine settimana, ai Campionati Italiani Assoluti, ripartiti finalmente dopo il lungo periodo di stop agonistico, ritorna con un pesantissimo carico di medaglie. I portacolori trevigiani, che si allenano presso le piscine Stile Libero di Preganziol e GIS di Piazzola sul Brenta, fanno propri ben tre titoli italiani assoluti oltre a due argenti e due bronzi. Incredibile poi che tutte le medaglie siano arrivate in una unica specialità, la velocità subacquea, sulla distanza dei 100 e 400 metri ove l’atleta percorre l’intera distanza completamente sott’acqua respirando da una piccola bombola tenuta a viva mano e spinto ai piedi da una monopinna.

La parte del leone la ha fatta Giovanni Benedetti, classe 2004, con due ori, poi Martina Mori con il terzo oro, poi l’argento di Alessia Scaramuzza, quello di Sofia Romeo e i due bronzi di Elia Tonolo con il compagno Alberto Bertoldo sul quarto gradino del podio per soli 5 centesimi, battuto proprio dal suo compagno di squadra, ma ottimo sesto classificato negli 800 metri di superficie. Ottime prestazioni anche da Lorenzo Condotta nelle gare pinne a completare il gruppo di pinnatisti che si allena presso la piscina Stile Libero di Preganziol sotto la guida dell’allenatore federale Fabio Paon. Poi nelle varie classifiche compaiono con buone prestazioni gli altri atleti della Nuoto Pinnato Tarvisium, molto più giovani, allenato alla piscina GIS di Piazzola sul Brenta dall’altro tecnico della FIPSAS, Matteo Perazzolo. Atleti come Tommaso Zampieri, Sofia Zanconato, Elisa Viola, Laura Antoniazzi, Federico Campagnaro, Agnese Gelosi, Aurora Galante e Silvia Calzavara.

Il fine settimana a Lignano però non si è concluso con gli assoluti poiché alla domenica sono andati di scena i Master, con il loro Campionato Italiano. Anche qui presente la Nuoto Pinnato Tarvisium, a ranghi stavolta ridotti, con i soli Carlo Pianca, Samuele Zanette e Gaetano Delli Guanti che però, su undici gare disputate non hanno lasciato nessuna medaglia, conquistando ben sei titoli italiani, tre argenti, due bronzi e stabilendo con Gaetano Delli Guanti il nuovo Record Italiano Master di Categoria nei 400 metri pinne. Una stagione velocissima, apertasi e praticamente conclusa con questi assoluti di Lignano. Per i Master invece un ulteriore ma ancor più importante appuntamento a metà ottobre, sempre a Lignano Sabbiadoro: il primo Campionato Europeo Master di Nuoto Pinnato.

Bene poi in gara anche il CentroNuoto LeBandie che ha conquistato 6 titoli italiani con: Erica Barbon nei 50 mono 200 mono e 100 velosub, Consuelo Dametto nei 400 pinne e Alex Lorenzon nei 50 apnea e 100 pinne, oltre ad un argento e dun bronzo con Consuelo Dametto e 2 bronzi con Alex Lorenzon. Numerosi poi i personal best e i piazzamenti di rilievo dei loro compagni di squadra: Agnese Schiavon, Ilenia Fassetta, Alessandro Golfetto, Davide Falcade, Giorgio Dalla Libera, Nicholas Niceforo, Nicholas Pozzebon, Giacomo Piai e Alessio Toffoletto.

DSCN2665-2

IMG-20200909-WA0016-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento