Campionati Italiani di ciclismo: il trevigiano Basso positivo al Covid, l'Ineos si ritira

Alla vigilia dell'importante gara, prevista tra il padovano e il trevigiano, il ciclista è stato fermato dalla squadra insieme a tutti i suoi compagni

Leonardo Basso

Il Team Ineos ha ritirato, nella giornata di sabato, tutti i suoi corridori dal Campionato Nazionale Italiano come misura precauzionale in linea con i protocolli Covid dopo che il trevigiano Leonardo Basso è risultato positivo al Coronavirus, pur essendo asintomatico. Ad esclusione di una visita per la cura del ginocchio al suo centro medico locale otto giorni fa, Leonardo è sempre stato a casa ad Asolo con la sua ragazza e si è allenato da solo negli ultimi 10 giorni.

Tra l'altro, martedì era già risultato negativo ad un altro test e nel frattempo era rimasto a casa e nei giorni scorsi non si era nemmeno unito alla squadra in albergo. Vneerdì, invece, ha effettuato la ricognizione a cronometro con Filippo Ganna e sabato mattina è andato ad allenarsi con lui, Salvatore Puccio e Gianni Moscon. In linea con i protocolli previsti, tutti e quattro i ciclisti ora si autoisoleranno per 14 giorni e così anche altri quattro membri del personale poiché considerati contatti secondari. Nonostante siano stati in contatto con i corridori che indossavano maschere, osservando le distanze sociali e altri protocolli, il Team Ineos ritiene che questa sia una precauzione prudente. "Sosterremo inoltre Leo con qualsiasi tracciamento dei contatti con amici e familiari, a seconda dei casi, nel prossimo periodo" fa sapere la squadra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento