rotate-mobile
Sport Mogliano Veneto

Londra 2012, -2 mesi: Bebe Vio pronta a portare la fiaccola olimpica

Mancano 60 giorni per vedere sfilare la giovane schermitrice tedofora scelta a furor di popolo dai suoi tifosi e fan in tutto il mondo. Per ammirarla in pedana, però, bisognerà aspettare le Olimpiadi di Rio nel 2016

Beatrice Vio un grande esempio di coraggio e gioia.

IL SIMBOLO. La piccola schermitrice di Mogliano, colpita da meningite a 11 anni e da quel momento costretta all’amputazione di gambe e braccia, sarà il simbolo e la forza degli atleti azzurri (e non solo) che prenderanno parte alle Paralimpiadi di Londra 2012.

SCELTA A FUROR DI POPOLO. Mancano solo 2 mesi all'evento e per la giovane atleta, scelta a marzo furor di popolo come tedofora, comincia ad essere forte l'emozione.


TIRERA' A RIO 2016. Un piccolo angelo di 15 anni Bebe che non ha mai smesso di lottare, credere nei sogni, nella vita e nello sport: nei suoi programmi, però, il fioretto c'è solo a Rio 2016 (a Londra non gareggerà) insieme, forse, anche l’atletica. Un uragano di energie sempre in attività: con la scuola terminata, andrà all’asilo a insegnare ai bambini a camminare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Londra 2012, -2 mesi: Bebe Vio pronta a portare la fiaccola olimpica

TrevisoToday è in caricamento