rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Sport

Anche il Luigi Fagioli entra nell'Ibiza Cup

Cresce l'interesse per il monomarca comandato da Mezzacasa con l'agordino, in gara per Xmotors Team, pronto a difendere la propria leadership.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

La ventata d'aria slovena sembra aver dato ulteriore slancio ad una Seat Ibiza Cup che, nell'ambito della velocità in salita, si fa sempre più contesa. Dopo Podnanos anche gli organizzatori del Trofeo Luigi Fagioli hanno richiesto l'opportunità di entrare, a stagione già in corso, nel calendario dell'ambito monomarca della casa iberica. Reduce da una lotta senza tregua oltre confine Denis Mezzacasa sarà al via della classica cronoscalata di Gubbio, giunta alla sua cinquantottesima edizione, nei ritrovati panni della lepre da inseguire, leader di trofeo ma con sole cinque lunghezze sull'amico e rivale Dall'Antonia. Una lotta che, visti gli ultimi esiti, dovrebbe includere anche un Buiatti in piena ripresa. “Non possiamo che essere felici” – racconta Mezzacasa – “del fatto che ci siano vari organizzatori che ci chiedono di aggiungere date al nostro calendario perchè questo è sinonimo di un buon lavoro che stiamo portando avanti con questa Seat Ibiza Cup. A Podnanos abbiamo dato vita ad una lotta sul filo dei centesimi, davvero molto elettrizzante e che ci ha permesso di tornare in testa al campionato. Avremo due ossi particolarmente duri da combattere, Dall'Antonia e Buiatti, ma abbiamo dimostrato di poter tenere a loro testa. Siamo pronti al via.” Se in Slovenia il pilota di La Valle Agordina, portacolori della trevigiana Xmotors Team, ha potuto far valere la maggiore esperienza, avendo corso la precedente edizione, di tutt'altra prospettiva sarà una trasferta umbra che lo vedrà scendere in campo per la prima volta. “Rispetto ai nostri avversari di campionato” – sottolinea Mezzacasa – “non abbiamo mai corso questa salita quindi il lavoro che dovremo svolgere, per poter essere competitivi, sarà ben più importante. Speriamo di tornare da primi in campionato o almeno di non perdere troppi punti.” Ad elevare la caratura della sfida sarà la validità del Fagioli quale ottavo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna, massima serie tricolore per la disciplina, senza dimenticare quella per il Trofeo Italiano Velocità Montagna, per le zone centro e nord. Un percorso che si estende lungo la Strada Regionale 298 con partenza da Gubbio ed arrivo a Madonna della Cima, percorrendo poco più di quattro chilometri tutti d'un fiato. Come da tradizione il programma si articolerà con le due sessioni di prova, previste per Sabato 15 Luglio, prima di fare sul serio, con gara 1 e gara 2, nella giornata di Domenica 16 Luglio. “Grazie ai video che mi sono stati inviati da alcuni amici” – aggiunge Mezzacasa – “sto cercando di studiare al meglio questo percorso che non conosco. Sicuramente partirò zoppo ma non di certo vinto in partenza. Il tracciato sembra essere veloce e molto scorrevole. Dovrebbero esserci tante curve in appoggio quindi le caratteristiche dei percorsi che prediligo ci sono. Aspetteremo i riscontri delle prove per capire a che livello saremo, rispetto ai nostri diretti avversari. Grazie a tutti i nostri partners ed alla scuderia Xmotors Team, sempre con noi.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Luigi Fagioli entra nell'Ibiza Cup

TrevisoToday è in caricamento