rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Sport Vittorio Veneto

Assalto alla Maratonina della Vittoria: iscritti già oltre mille runners

Al via anche Silvia Furlani, l’atleta friulana malata di sclerosi multipla, che sarà accompagnata dal vittoriese Ercole La Manna, il corridore scalzo

Di corsa oltre i mille iscritti. La Maratonina della Vittoria taglia un prestigioso traguardo e i numeri non sono ancora definitivi perché le iscrizioni proseguiranno sino al 13 marzo, ultimo giorno utile per richiedere un pettorale di gara. Domenica 20 marzo, a Vittorio Veneto, saranno in tanti a schierarsi sulla linea di partenza di una delle primissime mezze maratone a svolgersi nel 2022 sulle strade di Nordest. Ci sarà anche la friulana Silvia Furlani, 61 anni, da oltre 30 malata di sclerosi multipla. Partirà alle 6, con un anticipo di oltre tre ore rispetto allo start ufficiale (previsto per le 9.35), in modo da arrivare al traguardo quando la manifestazione non è ancora conclusa.

Silvia ha scoperto di essere malata di sclerosi multipla nel 1986. Da allora, non si è mai fermata: maratone, mezze maratone, trail. In Italia, e non solo. Chilometro dopo chilometro, gara dopo gara, Silvia porta con sé un messaggio di positività, determinazione, coraggio: “Porto a spasso la sclerosi multipla”, dice con un sorriso. E ogni gara conclusa, è una vittoria. Al suo fianco, alla Maratonina della Vittoria, avrà Ercole La Manna, il corridore scalzo, che l’accompagnerà per l’intero tragitto. Ercole, 53enne vittoriese, è un profeta del barefoot running, la corsa a piedi nudi. Senza scarpe, si è già cimentato in decine di maratone, compresa, quattro anni fa, l’Eroica 15-18, corsa sulle strade di casa. Quella di Furlani-La Manna sarà, insomma, una doppia impresa.  

Giunta alla settima edizione, la Maratonina della Vittoria arriva da due anni di stop dovuti all’emergenza sanitaria: dopo la felice edizione 2019, con 1300 atleti al traguardo, a Vittorio Veneto non si è corso nel 2020 e 2021. Adesso però l’attesa sta finalmente finendo. La gara - su un tracciato che ha ottenuto l’omologazione di classe A dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera - scatterà da Piazza del Popolo, nel cuore di Vittorio Veneto, dove sarà posto anche il traguardo.

Il percorso si svilupperà in direzione sud-est, attraversando anche i territori comunali di Cappella Maggiore e Sarmede. La cornice di gara è una delle note più apprezzate dai tanti atleti provenienti da diverse parti d’Italia che, a metà marzo, scelgono la Maratonina della Vittoria per chiudere l’inverno nel segno di un appuntamento di qualità. A questo si aggiunge la collaudata organizzazione della Scuola di Maratona Vittorio Veneto, società di runners che, nell’arco dell’anno, è ripetutamente impegnata nella gestione di eventi podistici, su strada e fuoristrada.

La consegna di pettorali e pacchi gara avverrà sabato 19 marzo, dalle 14 alle 18, al Quadrilatero in Piazza del Popolo a Vittorio Veneto, e proseguirà domenica 20 marzo, a partire dalle 7. Si correrà in assoluta sicurezza: necessario il green pass base e, per gli over 50, il green pass rinforzato. Gli iscritti, dopo aver fornito le necessarie certificazioni, riceveranno un braccialetto che dovranno indossare sino alla conclusione della gara. Per il ritiro di pettorale e pacco gara, non sono ammesse deleghe.

Ulteriori informazioni nel sito www.maratoninadellavittoria.it, dove sta riscuotendo notevole curiosità un racconto a puntate dedicato alla corsa scritto da Sergio Rosolen, uno dei creativi di Bianca e Volta (biancaevolta.tv), il laboratorio d’arti grafiche e multimediali che da quest’anno cura la comunicazione della Maratonina della Vittoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto alla Maratonina della Vittoria: iscritti già oltre mille runners

TrevisoToday è in caricamento