Sport

Pieve di Soligo: oltre tremila persone alla ventiseiesima Marcia di Santa Caterina

Tre percorsi di gara da 4 a 19 chilometri, 120 volontari impegnati nell'organizzazione. Numeri importanti ma la festa è stata rovinata da alcuni furti nelle auto dei partecipanti

PIEVE DI SOLIGO Sono state ben 3561 le persone che domenica mattina si sono date appuntamento all'ingresso degli impianti sportivi di Barbisano, frazione del comune di Pieve di Soligo. L'obiettivo comune era quello di partecipare alla ventiseiesima edizione della Marcia di Santa Caterina, evento sportivo che ha unito grandi e piccini in una giornata all'insegna del divertimento salutare.

L'evento, organizzato dal gruppo marciatori "Allegria" di Barbisano è stato reso possibile grazie alla fondamentale partecipazione di 120 volontari che hanno preparato i percorsi di gara e hanno assistito i tantissimi partecipanti durante la marcia. Alla manifestazione ha preso parte anche l'assessore alla sicurezza Roberto Menegon. Tre i percorsi di gara a disposizione degli atleti. Il primo, lungo 6 chilometri, era riservato ad amatori e famiglie essendo interamente asfaltato e pianeggiante. A vincere in questa sezione è stato Matteo Andreola (seguito sul podio da Alessandro Cecchel e Tommaso Moro), mentre nella sezione femminile la vittoria è andata a Debora Cecchel seguita dalle avversarie Sara Meneghel e Margherita Bonan. Leggermente più impegnativo il percorso da 13 chilometri in cui si sono imposti Mirco Signorotto, Ivan Basso e Alvaro Zanoni. Sul podio femminile il gradino più alto è di Mara Golin, seguita da Patrizia Zanette e Sara Della Colletta. Il percorso da 19 chilometri infine si è sviluppato tra boschi e campi passando al di sotto del castello di Collalto. A trionfare sono stati Mohammed Choura (insieme ad Antonio Filippo Marsura e Lorenzo De Conto) nella categoria maschile e Valentina Bernasconi tra le donne (sul podio anche Silvia Serafini e Marta Santamaria).

La grande festa della Marcia di Santa Caterina è stata rovinata solo dall'inciviltà di alcuni ignoti vandali che durante la gara hanno trafugato le auto di numerosi partecipanti alla gara, appropiandosi di un ricco bottino. Una nota negativa che ha lasciato l'amaro in bocca agli organizzatori, già pronti a far crescere la Marcia in vista della prossima edizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pieve di Soligo: oltre tremila persone alla ventiseiesima Marcia di Santa Caterina

TrevisoToday è in caricamento