menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Masotto con la maglia di Campione Veneto (Credit Riccardo Scanferla)

Masotto con la maglia di Campione Veneto (Credit Riccardo Scanferla)

Vittoria al Giro delle Conche: Masotto è il nuovo Campione Regionale Veneto!

Spettacolare successo nella categoria Juniores per la Cipollini Assali Stefen a Cordignano. Vittoria arrivata allo sprint finale dopo una dura selezione sulla salita del Montaner

CORDIGNANO E’ stata una straordinaria vittoria a consegnare a Giulio Masotto e alla Cipollini Assali Stefen la maglia di campione regionale veneto juniores assegnato al Giro delle Conche di Cordignano; il giovane portacolori della formazione di Cadidavid, al primo anno nella categoria, ha fatto prevalere il proprio spunto veloce nel finale a ranghi ridotti dopo che il maltempo e la salita del Montaner avevano decretato la selezione decisiva.

Una prova combattuta e ricca di colpi di scena quella che ha visto una fuga di 17 atleti prendere il largo nella prima parte di corsa fino a raggiungere un vantaggio massimo di tre minuti sul resto del gruppo; tra questi figuravano anche i generosi Michael Minali, Sebastiano Mantovani e Michele Merlin. In vista della salita finale le carte si sono rimescolate con il gruppo che ha riassorbito i fuggitivi di giornata e ha visto prendere il largo Fabio Mazzucco (Borgo Molino), primo allo scollinamento sul Montaner con una manciata di secondi sui più immediati inseguitori tra cui figurava anche Giulio Masotto. Il padovano ha mantenuto il proprio vantaggio sino agli ultimi duecento metri quando Giulio Masotto, con una spettacolare progressione, ha recuperato il battistrada ed è andato a tagliare il traguardo a braccia alzate conquistando così il titolo regionale veneto, il primo in palio per la stagione 2016, che gli permetterà di indossare la maglia rossa griffata dal leone di San Marco sino al 2017.

"Questa vittoria è una grande soddisfazione per tutta la nostra squadra" ha esultato dopo il traguardo il ds Nicola Minali "Tutti i ragazzi hanno corso con attenzione sin dai primissimi chilometri e Giulio ha completato il capolavoro con un finale semplicemente perfetto. Sapevamo di poter essere competitivi su percorsi impegnativi come quello odierno e questa maglia rossa ci ripaga dei tanti sforzi che abbiamo compiuto tutti insieme per raggiungere quello che era il nostro primo obiettivo stagionale". Entusiasta della conquista del titolo regionale veneto anche il presidente del sodalizio scaligero, Alberto Murari: "Vestire la maglia di campione regionale è per noi un grande onore, specie perchè conquistata in una giornata così difficile anche dal punto di vista metereologico e al cospetto di tutti i migliori atleti del veneto. Giulio è al primo anno e questo gli consentirà di portare la maglia per un anno intero con la speranza di ripetersi anche nella corsa al tricolore e di provare ad essere protagonista anche con la maglia azzurra della nazionale italiana".


Parole ricche di soddisfazione e di orgoglio anche quelle espresse dal team manager Marcello Girelli: "Ad inizio stagione abbiamo puntato su di un gruppo giovane e di talento. Il compito di Nicola Minali e degli altri collaboratori che compongono il nostro staff tecnico era quello di valorizzare questi ragazzi: la maglia di campione regionale su strada è la dimostrazione che il nostro lavoro è andato nella giusta direzione. Ora dobbiamo proseguire perchè ci attendono tanti altri traguardi di prestigio sui quali vogliamo essere protagonisti". Domenica, Giulio Masotto indosserà per la prima volta la maglia di campione regionale in gruppo a San Biagio di Callalta dove si correrà il 19° Trofeo Sportivi di S. Martino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tragico schianto in moto, muore dopo due giorni di agonia

  • Attualità

    Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento