menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mauro Fraresso

Mauro Fraresso

Il giavellottista di Vedelago Mauro Fraresso entra nelle Fiamme Gialle

"La ricerca del talento dà i suoi frutti", dice il presidente Zanetti. E'il quinto atleta Silca Ultralite ad approdare in un gruppo sportivo militare

CONEGLIANO - Mauro Fraresso si è arruolato nel Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle. Nei giorni scorsi è dunque entrato ufficialmente a far parte della Guardia di Finanza. Dopo tanta sfortuna e svariati guai fisici per il ventunenne residente a Vedelago la svolta della carriera sportiva. Il giavellottista continuerà ad indossare la casacca di Silca Ultralite Vittorio Veneto, in occasione dei campionati di società e continuerà ad essere allenato da Mario Valentini a Vedelago e da Emanuele Serafin a Montebelluna. Nel palmarès 2014, il titolo italiano invernale promesse a febbraio, il bronzo ai campionati italiani assoluti outdoor (con nuovo personal best di 73.41 metri) a Rovereto il 19 luglio e la convocazione in nazionale per la Coppa Europa under 23 a Leira in Portogallo.

Nella storia della società vittoriese Fraresso è il quinto atleta che entra in un gruppo sportivo militare, dopo il mezzofondista feltrino Mattia Maccagnan (Fiamme Gialle), il giavellottista Antonio Fent (Carabinieri) e le triathlete Marta Gaiardelli e Nadia Cortassa (poi quinta alle Olimpiadi di Atene), entrambe arruolate nelle Fiamme Azzurre. "Siamo davvero contenti per questo traguardo raggiunto da Mauro - commenta il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetti - abbiamo creduto molto nella disciplina del giavellotto, nella quale possiamo dire di esprimere l'eccellenza, considerando la presenza nella nostra società anche di Antonio Fent e dell'allenatore Emanuele Serafin che hanno lavorato bene non solo in termini di risultati ma anche di relazioni, come la presenza del guru finlandese Kari Ihalainen lo scorso anno al Fallai, e di presenze in maglia azzurra, sia come convocazioni che come presenza nei collegiali, l'ultimo proprio a inizio dell'anno in Sudafrica. Senza poi dimenticare lo junior Edoardo Lisciandra allenato da Andrea Meneghin. Quella "ricerca talento" sul quale Silca punta, guardando anche alle Olimpiadi di Rio 2016, sta dando i suoi frutti. A Mauro un "in bocca al lupo", per il proseguimento di una carriera che sicuramente sarà rosea".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

  • Attualità

    Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

  • Attualità

    Orario aggiuntivo: «L’Ulss 2 nega i fondi per pagare i dipendenti»

  • Attualità

    Covid, cinque morti nella Marca: superati i 70mila guariti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento