Natatorium Treviso, in mille da tutta Italia per il Memorial Andrea Bettiol

Venerdì 17 e sabato 18 maggio appuntamento al Natatorium con la prima di stagione nella piscina esterna dell’impianto di Viale Europa. Iscritti in linea con le precedenti edizioni

Nessuna sorpresa dal Memorial Andrea Bettiol, il primo evento di stagione nella vasca esterna delle piscine comunali di Viale Europa a Treviso. Nemmeno le più infauste previsioni di pioggia hanno potuto infatti fermare l’entusiasmo dei nuotatori master, che venerdì 17 e sabato 18 maggio parteciperanno in massa alla manifestazione, giunta alla 19^ edizione: saranno in 1000 i partecipanti, provenienti da 100 società di tutta Italia (dal Trentino alla Sicilia), pronti a sfidarsi in un programma di 15 gare (13 individuali, più le staffette 4x100 stile libero e 4x50 misto), che vedrà concorrere suddivisi per categoria atleti di tutte le età (l’iscritto più anziano è del ’41).

BETTIOL GARE-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abituati alle intemperanze climatiche, che varie volte in passato hanno colpito la gara, gli atleti non si sono fatti intimidire dai bollettini meteorologici e inaugureranno, come da tradizione, il parco esterno dell’impianto di Santa Bona, che da domenica sarà aperto a tutto il pubblico. Con o senza maltempo, d’altra parte, il successo del Memorial Bettiol dipende solo dal clima di gioia che da sempre contraddistingue la manifestazione: nato da una tragedia, la scomparsa nel 2000 del 27enne nuotatore trevigiano Andrea, il Memorial nel corso degli anni si è affermato come la gara master più partecipata d’Italia grazie all’organizzazione della famiglia Bettiol che, insieme alla squadra master di Natatorium Treviso, ha dato vita a una ricorrenza in cui, più che commemorare una perdita, si riunisce nel segno della festa la grande comunità del nuoto. «Andrea coltivava il sogno di realizzare a Treviso, nella sua città, una manifestazione per i master, in un periodo in cui gli eventi per i nuotatori scarseggiavano in tutto il Veneto – spiega la famiglia Bettiol – Abbiamo dato seguito a quella volontà e trovato il riconoscimento da parte di tutto il movimento master, che da allora si stringe in un grande abbraccio collettivo al ricordo di Andrea». Il ricordo quest’anno coinvolgerà anche Emanuele Chiosi, nuotatore e anima del portale Corsia4, sostenitore e assiduo frequentatore del Memorial, mancato all’età di 39 anni pochi giorni dopo l’edizione dello scorso anno. «Gli ultimi ricordi che abbiamo di Emanuele sono legati proprio al nostro evento, cui partecipava con il consueto entusiasmo. Lo ricorderemo con un collage di fotografie scattate durante le sue presenze qui a Treviso e intitolandogli la gara dei 50 stile libero». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento