Il Mogliano Rugby mette a segno due bei colpi: ecco Derbyshire e Ceccato

Entrambi i giocatori, con tantissima esperienza alle spalle (anche con la Nazionale), provengono dal Rugby San Donà

Nelle foto i giocatori con il Presidente del Mogliano Rugby 1969, Maurizio Piccin, dopo la firma del contratto

Il Mogliano Rugby ha annunciato altri due nuovi ingressi nella rosa 2020/21. Si tratta di una prima volta in biancoblù per il terza linea Paul Derbyshire, mentre è un graditissimo ritorno con i colori societari quello del pilone sinistro Andrea "Giostre" Ceccato.

Paul Derbyshire, classe 1986, 103kg per 193cm, è un terza linea che proviene dal Rugby San Donà. E' stato protagonista con i più importanti club italiani. Nella sua lunga carriera, i Cavalieri Prato, le giovanili del club parigino dello Stade Francais, il Gran Parma, il Petrarca, le due franchige celtiche Zebre e Benetton Treviso e per ultimo il Rugby San Donà. Derbyshire può vantare una prestigiosa carriera con la maglia azzurra, avendo fatto parte di tutte le nazionali giovanili e avendo collezionato 24 caps internazionali con la nazionale maggiore. Avversario pericoloso e di spessore negli ultimi derby contro i vicini di casa sandonatesi, metterà da questo Campionato la propria esperienza a disposizione della nostra squadra.

Questo il primo commento del terza linea: "Gia in qualche occasione negli anni passati c'erano stati dei contatti tra me e Mogliano, ma alla fine ho fatto altre scelte, sia perchè mi trovavo a mio agio con il gruppo e l'ambiente che c'era a San Donà, sia per il fatto di essere Capitano di questa squadra. Adesso era forse arrivato il momento di acquisire nuovi stimoli, dopo tanti anni di carriera avevo bisogno di fare un'esperienza diversa, ma di San Donà manterrò sempre dei bellissimi ricordi. Non vedo l'ora di iniziare questo nuovo percorso, ho parlato con Costanzo che conosco e stimo molto, e sono particolarmente carico per l'avventura che mi aspetta. La voglia è maggiormente amplificata dal periodo incredibile che abbiamo vissuto, da febbraio non giochiamo a rugby e mi manca tantissimo. Sento in particolare il bisogno fisico di lavorare ed allenarmi insieme agli altri, è qualcosa che spero di poter iniziare a fare al più presto. Ho sempre visto Mogliano da fuori come una Società dove si lavora benissimo, un gruppo giovane e coeso. Conosco Andrea Pratichetti, con cui ho giocato insieme molti anni, e anche lui mi ha parlato bene dell'ambiente, pertanto sono entusiasta della scelta fatta. So che dovrò portare la mia esperienza al servizio dei più giovani, ma fisicamente mi sento davvero bene, per cui voglio dare tanto anche sul piano tecnico e fisico in campo e contribuire a raggiungere gli obiettivi del club".

Andrea Ceccato, classe 1985, 110kg per 187cm, è un pilone sinistro proveniente, anche lui come Derbyshire, dal Rugby San Donà. Nella sua carriera, Tarvisium, Benetton Treviso, tutte le nazionali giovanili e ben 6 stagioni con Mogliano con cui ha conquistato lo storico scudetto nel 2013. Lo scorso febbraio ha festeggiato da avversario, nel derby tra Mogliano e San Donà, le 200 presenze nella massima serie nazionale di rugby. Un traguardo prestigioso, numeri che ci auguriamo possa continuare ad alimentare con la maglia biancoblù. "Sono contento che Mogliano abbia nuovamente pensato a me come giocatore - sono le prime parole di Andrea dopo la firma, - per me e per come vivo io il rugby questo è uno stimolo molto forte. Dopo una stagione incompleta a causa di quello che è successo, avrei vissuto il momento come un vuoto sportivo, ma questa opportunità mi rende felice e mi sprona a dare ancora il massimo. Non è mai facile tornare dove in passato sei stato giocatore e dove con gli altri compagni hai realizzato qualcosa di davvero importante, ma spero e farò di tutto per dimostrarmi all'altezza delle aspettative della Società e per dare il mio contributo al gruppo. Non vedo l'ora di iniziare e ritrovare la spinta e il calore dei tifosi biancoblù."

Il commento del direttore sportivo Enrico Endrizzi: "Siamo particolarmente contenti di poter annunciare l’ingresso in squadra di due giocatori forti, affidabili ed esperti come "Giostre" e Paul. Il loro curriculum e la loro personalità di uomini di rugby li precede e non ha bisogno di particolari commenti. Sapevamo di avere necessità di uomini con tante battaglie sulle spalle e pensiamo che entrambi rispondano in maniera eccellente ai bisogni del gruppo, per quello che sono in grado di dare in campo e fuori dal campo. Grazie per aver scelto Mogliano!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento