Mogliano Rugby, coach Costanzo fa il punto della situazione a pochi giorni dal ritiro

"Sono molto soddisfatto della rosa che siamo riusciti a costruire insieme alla Società e anche molto curioso. Il mix creato a mio parere è ottimo"

da sx. Stefan Basson, Salvatore Costanzo e Mario Disetti

Si è da poco concluso il mercato biancoblù che ha completato la rosa per la prossima stagione di Peroni TOP12. Mancano pochi giorni all'inizio della preparazione della prima squadra e abbiamo chiesto al capo allenatore Salvatore Costanzo di fare il punto della situazione e tirare alcune somme su quanto fatto finora.

"Sono molto soddisfatto della rosa che siamo riusciti a costruire insieme alla Società e anche molto curioso. Abbiamo mantenuto i giocatori che in questi due anni sono stati un po' i pilastri della squadra, così come cambiato dei giocatori importanti, ma allo stesso tempo inserito nella squadra dei profili di altrettanta qualità pur con caratteristiche diverse. Siamo riusciti a portare all'interno del gruppo qualche giocatore con tanta esperienza, ma anche tanti giovanissimi, alcuni prodotti dal nostro vivaio e veramente interessanti. Abbiamo tanti permit (sette in totale), indubbiamente un pregio perchè possiamo utilizzare giocatori di assoluta qualità. Sicuramente il loro inserimento all'interno del gruppo, visto la quantità, non sarà semplice e richiederà molta attenzione. Per noi sono a tutti gli effetti componenti della nostra squadra e li tratteremo da tali, dovranno essere bravi ed umili, come dovremo esserlo tutti, Staff e giocatori nell'affrontare questo percorso insieme senza lasciare indietro nessuno. Il mix creato a mio parere è ottimo, di questo sono molto soddisfatto, adesso si tratta solo di lavorare. Mi auguro davvero e spero con tutto il cuore che riusciremo a ripartire senza più interruzioni".

"Per quanto riguarda lo staff - continua Costanzo - sono molto contento dell'arrivo di Stefan, lo conosco da tanto tempo ma sempre come avversario. Ho sempre pensato fosse un gran conoscitore del gioco e un uomo di rugby, e devo dire che sono molto soddisfatto di questo primo periodo di lavoro insieme. Abbiamo subito trovato l'intesa e la cosa che mi ha fatto più piacere è che ha sposato e condiviso totalmente la mia idea di gioco, sia in attacco che in difesa. Essere entrati in sintonia cosi velocemente faciliterà il nostro lavoro nei confronti dei ragazzi. In questo periodo, insieme a Mario Disetti, il nostro capo preparatore fisico, stiamo cercando di programmare l'inizio della stagione. Purtroppo non è semplice vista la situazione, abbiamo fatto diversi tipi di programmazione ma siamo stati costretti a cambiarli con cadenza settimanale. L'inizio della preparazione atletica inizierà in ogni caso ufficialmente lunedi 24 agosto, il compito più delicato per noi sarà accompagnare i ragazzi verso il ritrovamento di una forma fisica e mentale adeguata per affrontare la prossima stagione. Non avere una data di inizio certa non aiuta noi e non aiuta nessuno, ma prima o poi verrà comunicata la data effettiva di partenza del Campionato e noi ci faremo trovare pronti".

"Ho seguito anche il mercato degli altri xlub, ci sono squadre che indubbiamente si sono rinforzate e che hanno fatto dei grossi investimenti, quindi sulla carta hanno un vantaggio nei confronti delle altre. Credo però da sempre che sulla carta e tutto abbastanza relativo, e che se puoi e vuoi vincere uno scudetto devi essere capace di dimostrarlo in ogni partita per tutta la stagione, arrivare ai play off, vincere le semi finali e, non di poca importanza, saper vincere una finale - conclude il coach del Mogliano - Certo facendo delle considerazioni 'sulla carta', oggi si potrebbero pronosticare le ipotetiche prime 4, anche le ipotetiche finaliste e, perchè no, anche il vincitore. Io preferisco aspettare, anche perchè spero e mi auguro vivamente che noi e le altre squadre 'considerate di seconda fascia' potremo prendere queste previsioni come stimolo, partecipando al campionato non per vivacchiare, ma perchè abbiamo progetti e ambizioni uguali agli altri. Di certo Mogliano la prossima stagione non starà ad aspettare, vendendo cara la pelle ogni fine settimana, e alla fine del Campionato staremo nella posizione di classifica che ci saremo meritati". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

unnamedn-21

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento