menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aristide Barraud, ancora man of the match (foto Alfio Guarise)

Aristide Barraud, ancora man of the match (foto Alfio Guarise)

Battuta d'arresto per il Mogliano nel derby veneto col San Donà

Gli uomini di Franco "Kino" Properzi escono sconfitti contro un ostico San Donà, anche se il man of the match è il solito Aristide Barraud

MOGLIANO VENETOUn finale da infarto con circa 10 minuti di recupero, al termine dei quali San Donà fa suo il derby odierno e spegne l'entusiasmo di un Mogliano che sembrava ormai aver chiuso la partita con un ottimo secondo tempo. Onore ai giocatori veneziani che non hanno mai smesso di crederci e che hanno sfruttato al massimo le occasioni costruite e a volte concesse dai biancoblù. Peccato, nella sconfitta arrivano comunque due punti frutto del bonus difensivo e di quello offensivo, ma il rammarico per gli altri tre punti lasciati per strada rimane e purtroppo occorrerà cercare di recuperarli andando a vincere su campi altrettanto difficili.

Nel primo tempo Mogliano gioca ma non conclude come dovrebbe la grande mole di lavoro fatta, San Donà difende bene e ad ogni occasione marca punti, riuscendo a segnare anche due mete. Qualche disattenzione difensiva facilità il compito della squadra di casa ma la reazione dei biancoblù comunque è positiva e si nota già con un buon finale della prima frazione. La ripresa inizia con un brivido per Mogliano e una meta quasi sfiorata da San Donà che porta comunque tre punti per la squadra di casa per la concessione di un penalty. Poi Mogliano macina gioco, inizia la rimonta e si porta in vantaggio con due mete che sono propiziate dal grande lavoro del pacchetto nelle rolling maul. Un altro calcio di San Donà con un precisissimo piede dell'ex.

Cornwell riporta in vantaggio i biancocelesti ma poi arriva la quarta meta di Mogliano che sembra poter spianare la strada verso il successo per gli ospiti. Niente di più sbagliato perchè nel finale accadono tutta una serie di episodi roccamboleschi con il pallone che cambia più volte proprietario. Tanti cartellini e tanti falli commessi da entrambe le compagini. Si finisce con l'assedio di San Donà che rimane tanti minuiti nei 22 e nei 5 metri di un Mogliano che è costretto a difendere fallosamente sui tentativi avversari. Falli ripetuti che portano alla fatidica meta tecnica finale ed al definitivo sorpasso. Ora si attende la partita casalinga di domenica 8 febbraio contro Prato per ricominciare la marcia e successivamente Mogliano sarà attesa dalla finalissima del Trofeo Eccellenza contro Calvisano, che ha allungato il vantaggio in classifica portandolo a 4 punti.

LAFERT RUGBY SAN DONA’ v MOGLIANO RUGBY 31-30 (15-8)

Marcatori: p.t. 2' cp Cornwell (3-0); 6' cp Barraud (3-3); 23' meta Bertetti (8-3); 31' meta Preston tr Cornwell (15-3); 35' meta Gega (15-8);s.t. 42' cp Cornwell (18-8); 45' meta Onori tr Barraud (18-15); 53' meta Halvorsen (18-20); 68' cp Cornwell (21.20); 70' meta Filippucci tr Barraud (21-27); 75' cp Cornwell (24-27); 78' cp Barraud (24-30); 80'+4 meta tecnica Lafert San Donà tr Cornwell (31-30);

Lafert Rugby San Donà: Dotta (cap), Furlan, Iovu, Bertetti, Damo, Cornwell, Patelli (78' Rorato), Bernini, Vian Gianmarco (60' Bacchin), Preston, Sala, Koroi, Filippetto (70' Pesce), Giovanchelli, Zanusso (70' Cendron).

All. Wright/Dal Sie

Mogliano Rugby: Van Zyl, Onori (dal 65' al 75' Gatto), Ceccato Enrico, Boni, Pavan (46' Benvenuti), Barraud, Endrizzi (71' Semenzato), Halvorsen, Saccardo, Filippucci, Maso, Bocchi (57' Van Vuren), Rouyet (57' Kruger), Gega, Ceccato Andrea.

All. Properzi/Galon

arb.: Kirby Fergus (Eng);

g.d.l. : Spadoni (Padova), Franzoi (Venezia);

Quarto uomo: Cusano (Vicenza);

Cartellini: 59' giallo Gega (Mogliano Rugby); 61' Sala (Lafert San Donà) ; 69' Furlan (Lafert San Donà); 80'+1' giallo Saccaro (Mogliano Rugby); 80'+3 giallo Semenzato (Mogliano Rugby); 80' +4 rosso Onori (Mogliano Rugby);

Man of the match: Barraud (Mogliano Rugby);

Calciatori: Cornwell (Lafert San Donà) 6/7; Barraud (Mogliano Rugby) 3/5;

Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Stadio Pacifici esaurito, presenti 1.500 spettatori circa.

Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 4; Mogliano Rugby 2;

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento