Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Passo falso del Mogliano: dopo Krasnodar ecco la sconfitta a Rovigo

La squadra di coach Properzi non esce dal tunnel dopo la sfortunata trasferta in Russia e subisce una pesante sconfitta contro il Rovigo

Jacopo Bocchi nella morsa dei rossoblu (foto Alfio Guarise)

MOGLIANO VENETO Una giornata purtroppo molto negativa per il Marchiol Mogliano, soprattutto per il primo tempo spaventosamente anonimo. C'è stata l'illusione iniziale che si potesse controbattere colpo su colpo alle folate ed alle mete dei giocatori di casa, ma poi le 6 marcature pesanti contro una della prima frazione, segnavano gia in maniera definitiva l'esito della gara. La ripresa presenta un cambiamento di tendenza con Mogliano più propositivo, e porta la squadra di Properzi e Galon a segnare altre tre mete. Piccola soddisfazione la conquista del punticino di bonus, alla vigilia non era certamente questo l'obiettivo sperato dai biancoblu. Adesso una pausa di campionato, che si spera possa far rigenerare motivazioni e forze in vista dei playoff. Saranno necessarie altri livelli di prestazione per poter sperare in qualcosa di positivo nelle semifinali del Campionato. Prima però la trasferta di campionato a Calvisano e l'ultima partita in casa con le Fiamme Oro, dovranno essere l'occasione per mettere sul campo una forte reazione e riprendere fiducia nelle proprie forze.

Franco Properzi: "Abbiamo incontrato un Rovigo forte e quadrato, non pensavo fino a questo punto. Noi ci siamo squagliati come neve al sole e abbiamo subito una brutta botta. Non c'è molto da dire, speravamo di poter lottare per i primi due posti invece siamo stati probabilmente riportati al nostro reale valore. Il punto di bonus non serve a niente, una piccola reazione nel secondo tempo ma alla fine in campo siamo stati molli e in questo modo non andiamo da nessuna parte".

Frati: "Sono ovviamente contento per come si è svolto il match, meno per le quattro mete prese, ma solo per quello. Nel complesso abbiamo fatto davvero una bella prova. Ci eravamo preparati bene con due settimane a disposizione e abbiamo realizzato quanto speravamo. Nel primo tempo siamo riusciti a non fare avere palloni al Mogliano e quando Rodriguez fa girare la squadra in questo modo è difficile fermarci".

Eccellenza, XVI giornata, FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA v RUGBY MOGLIANO 55-32

Marcatori:
p.t. 1' m. Majstorovic tr. Basson (7-0), 5' cp. Barraud (7-3), 8' m. McCann tr. Basson (14-3), 12' m. Ceccato tr. Barraud (14-10), 19' m. Lubian E. tr. Basson (21-10), 24' drop Barraud (21-13), 28' m. Majstorovic non tr. (26-13), 32' m. Montauriol tr. Basson (33-13), 35' m. Majstorovic tr. Basson (40-13); s.t. 2' m. Ceccato tr. Barraud (40-20), 10' m. McCann tr. Basson (47-20), 14' m. Semenzato tr. Barraud (47-27), 25' cp. Basson (50-27), 31' m. Filippucci non tr. (50-32), 37' m. Farolini non tr. (55-32)

FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta: Basson, Menon, Majstorovic, Van Niekerk (10' st. Bortolussi), McCann (31' st. Pavanello), Rodriguez, Bronzini (29' st. Farolini), Zanini (14' st. Caffini), Lubian E., De Marchi, Montauriol, Boggiani (10' st. Maran), Ravalle (19' st. Gajion), Mahoney (cap) (34' st. Balboni), Quaglio (23' st. Roan) All. Filippo Frati

Rugby Mogliano: Van Zyl, Benvenuti (38' pt. Appiah) (1' st. Benvenuti) (14' st. Bruno), Ceccato E., Boni, Guarducci, Barraud, Endrizzi (1' st. Semenzato), Filippucci (cap), Saccardo, Corazzi, Bocchi, Van Vuren (7' st. Maso), Rouyet (11' st. Appiah), Ferraro (11' st. Gega), Buonfiglio (11' st. Ceccato A.). A disposizione: Cornelli, Lucchin. All. Franco Properzi

arb.: Vivarini (Padova)

g.d.l.: Piran (Padova), Favero (Treviso)

quarto uomo: Cusano (Vicenza)

Cartellini: 34' pt. giallo Rouyet (Mogliano)

Man of the match: Denis Majstorovic (FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta)

Calciatori: Basson 7/9 (Rovigo), Barraud 5/6 (Mogliano)

Note: giornata mite e soleggiata, 20° circa, terreno in ottime condizioni. Spettatori circa 1900.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta 5, Rugby Mogliano 1

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passo falso del Mogliano: dopo Krasnodar ecco la sconfitta a Rovigo

TrevisoToday è in caricamento