Sport

Scudetto Under 18: il Mogliano Rugby vince l'atteso titolo

Fantastica prova dei trevigiani che si portano a casa un titolo meritatissimo alla fine di una stagione giocata sempre ad altissimi livelli

I ragazzi celebrano la vittoria (Foto Alfio Guarise)

MOGLIANO VENETO In una giornata caratterizzata da un caldo infernale, le due squadre in campo non si sono risparmiate e hanno dato entrambe il massimo in questo ultimo e decisivo impegno stagionale. Mogliano ha fatto praticamente la partita nel bene e nel male, creando molto ma allo stesso tempo non concretizzando mai tutte le occasioni a disposizione con errori a volta banali e concedendo ad una cinica e consistente Capitolina varie opportunità sulle ripartenze da palloni persi, tanto da risultare sotto per 13 a 3 al giro di boa.

Nel secondo tempo la sofferenza continua ma Mogliano sembra più deciso e continua ad attaccare riuscendo ad accorciare le distanze grazie a due calci di punizione che riducono il divario a soli 4 punti. Altri calci di punizione evitabili dai ragazzi biancoblu permettono alla Capitolina di portarsi sul 16 a 9 e mettono nuovamente dubbi sulla possibilità di compiere l'impresa, anche perchè Mogliano ha, fino a quel momento, consumato davvero moltissime energie. Nonostante questo la squadra ci crede continuando a macinare gioco, e alla fine viene premiata, prima con un altro penalty messo tra i pali da un Rizzi davvero mortifero dalla piazzola, poi con una meta voluta fortemente da tutto il pacchetto di mischia che travolge gli avversari in una rolling maul decisiva. La meta trasformata porta per la prima volta Mogliano avanti di tre punti. Mancano solo quattro minuti alla fine e la squadra romana deve assolutamente costruire delle azioni per arrivare alla marcatura. La grande volontà della Capitolina si scontra però con la grande determinazione dei ragazzi di Eigner e Boscain che non non vogliono assolutamente lasciarsi scappare l'obiettivo tanto sognato. Placcaggi infiniti tanto da far stare tutti gli spettatori in apnea, fino al sospirato fischio di Liperini per un pallone ingiocabile, che decreta anche la fine dell'incontro e la conquista per la prima volta da parte di Mogliano dello scudetto Under 18. "Un grazie sentito va ai numerosi tifosi che hanno affrontato la trasferta e fatto da cornice alla gara in maniera corretta e sportiva da entrambe le parti, sostenendo i propri beniamini per tutta la durata dell'incontro. Uno spettacolo nello spettacolo".

A caldo le prime parole dell''emozionatissimo Presidente biancoblu Roberto Facchini: “Abbiamo incontrato una grande squadra che ha meritatamente chiuso in vantaggio il primo tempo mettendoci in difficoltà. Nella seconda frazione i ragazzi hanno messo in campo cuore e testa, riuscendo, seppur di poco, a portare a casa un titolo prestigiosissimo. Non potevo immaginare una miglior conclusione della mia presidenza a Mogliano, e per questo sono grato ai giocatori ed ai tecnici di questa magnifica Under 18, per avermi regalato un finale perfetto” e del tecnico Darrel Eigner, che è apparso visibilmente stravolto dalle emozioni: "Siamo partiti un po' timorosi, quasi tutti affrontavano per la prima volta una finale e la paura di sbagliare era tanta. La forza di questo gruppo è che non molla mai, anche in Campionato si è verificato più volte che nei momenti di difficoltà hanno raddoppiato gli sorgi e gestito al meglio i momenti importanti. Ho capito che potevamo davvero farcela quando una volta in vantaggio la nostra difesa ha dimostrato che nessuno poteva passare e anche dopo venti fasi di gioco gli avversari non erano avvanzati di un millimetro. Complimenti a tutti, è stato un anno fantastico. Siamo partiti prendendo trenta punti nella prima partita e adesso siamo Campioni d'Italia. Questo risultato è merito di tutti, dai ventidue in campo ai tutti quelli che per un motivo o per un altro non sono stati schierati in finale. Vorrei ringraziare Marco "Matly" Michieletto per il lavoro di quattro anni che abbiamo portato avanti insieme. Un grazie anche a Favio Boscain e Giacomo Branni per il lavoro svolto con la mischia. Un ultimo ma non meno importante grazie agli accompagnatori Moreno Querin, Italo Padovani e Gabriele Squizzat oltre che a tutta la società per il sostegno ricevuto. Cuore biancoblu sempre."

Campionato Italiano Under 18, Finale Titolo

Unione Rugby Capitolina ASD v Mogliano Rugby SSD ARL (P.T.: 13-3) 16-19

Marcatori: 8’ cp Rizzi, 10’ m. Panunzi tr. Panunzi, 19’ cp Panunzi, 33’ cp Panunzi; 42’ cp Rizzi, 50’ cp Rizzi, 55’ cp Panunzi, 62’ cp Rizzi, 68’ m. Gigliodoro tr. Rizzi,

Unione Rugby Capitolina: Panunzi (67’ Spalletta); Innocenti, Masetti (42’ Pianigiani), Vaccari, Baiani; Colitti (42’ Crivelloni), Piccinetti (cap); Campello (38’ Ercolani, Zandri, Bonini (65’ Sellani); Maesano, Iachizzi; Berardi (38’ Fischetti), Nobili (38’ Salvatori), Senesi. A disposizione: Fischetti, Sellani, Salvatori, Ercolani, Crivelloni, Pianigiani, Spalletta. All: Corvi, Lo Greco

Mogliano Rugby: Bordini; Zanon, Visentin, Karoque, Russo (55’ Zanchi); Rizzi, Fabi (33’ Sangion, 38’ Fabi) ; Nicotera (cap.), Gigliodoro, Milani; Piaser (48’ Fantin 70’ Piaser), Ceolin (48’ Casarin); Ceccato), Lavorgna (48’ Boscain), Schiavon. A disposizione: Boscain, Sammarco, Fantin, Casarin, Sangion, Morarescu, Zanchi. All: Eigner, Boscain

arb. Liperini, g.d.l. Castagnoli, Giovanelli, quarto uomo: Mezzetti

Man of the match: Gigliodoro (Mogliano)

Calci: Rizzi 5 su 5 (14 pt); Panunzi 4 su 5 (11 pt)

Note: Giornata calda e terreno in ottime condizioni. Presente in tribuna Alessandro Troncon. Spettatori: 600 circa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scudetto Under 18: il Mogliano Rugby vince l'atteso titolo

TrevisoToday è in caricamento