menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La meta di Enrico Ceccato Man Of The Match

La meta di Enrico Ceccato Man Of The Match

Addio sogno Scudetto per il Mogliano: inutile la vittoria a Calvisano

I biancoblu di Properzi ce la mettono tutta e portano a casa la vittoria contro il Cammi, ma purtroppo non basta per raggiungere la finale

MOGLIANO VENETO Non ce l'hanno fatta i biancoblù a ribaltare pronostici e risultato finale. Niente finalissima contro Rovigo, ma domenica i ragazzi hanno poco da recriminare in quanto a cuore e attitudine. Hanno vinto a Calvisano per la prima volta, cosa per niente facile e hanno dimostrato di meritarsi a pieno titolo l'accesso ai playoff. Non resta che ringraziare tutti i tifosi al seguito che li hanno incitati dall'inizio alla fine di questa seconda semifinale. Applausi alla loro uscita anche da parte dei tifosi di Calvisano. Arrivederci alla prossima stagione. Queste le dichiarazioni a caldo del Coach Franco Properzi e del Capitano Marco Filippucci

Properzi: “Dopo le tante sconfitte nelle ultime partite, abbiamo chiesto un colpa di coda e i ragazzi lo hanno dato. Peccato perchè avremmo dovuto avere questo atteggiamento più spesso. Ci sono mancate alcune occasioni per spezzare davvero il risultato e rimettere in piedi la qualificazione, peccato. Abbiamo creato molto rugby, mentre all'andata loro sono riusciti a metterci sotto, In gara 1 siamo mancati nel gioco ma oggi ci siamo riscattati. Purtroppo loro sono forti in mischia chiusa e anche nelle maul erano bene organizzati e ci hanno costretti più volte al fallo. Abbiamo raggiunto due obiettivi su tre, Finale del Trofeo Eccellenza e playoff. Mancata la qualificazione alla Challenge, ma con il gruppo che aveva subito molti innesti alla fine siamo riusciti comunque ad arrivare fino a qui”.

Filippucci: “ Qualche rammarico c'è per forza di cose ma ho detto ai ragazzi che il ricordo che lasciamo è quello di quest'ultima gara. Siamo usciti dal campo con una vittoria qui a Calvisano, e dobbiamo rimanere orgogliosamente a testa alta fino a settembre. Siamo stati solo ad una meta dalla finale, possiamo dire che non serve a nulla ma per noi può voler dire molto per il futuro". 

Eccellenza, semifinale ritorno

Cammi Calvisano v Marchiol Mogliano 23-24

Marcatori: p.t. 17’ m. Ceccato tr. Barraud (0-7); 21’ cp. Seymour (3-7); 29’ m. Van Zyl tr. Barraud (3-14); 40’ cp. Seymour (6-14); 41’ cp. Seymour (9-14); s.t. 4’ cp. Barraud (9-17); 11’ m. Di Giulio tr. Seymour (16-17); 34’ m. Mbandà tr. Seymour (23-17); 40’ m. Van Zyl tr. Barraud (23-24)

Cammi Calvisano: Chiesa; Di Giulio (31’ st. de Jager), Canavosio (21’ st. Buscema), Castello (cap), Rokobaro; Seymour, Violi M. (38’ st. Ambrosio); Mbandà, Salvetti (1’ st. Beccaris), Belardo; Zdrilich (4’ st. Steyn), Cavalieri; Costanzo (35’ st. Biancotti), Ferraro L. (36’ st. Panico), Morelli (11’ st. Gavazzi). All. Guidi

Marchiol Mogliano: Van Zyl; Benvenuti G. (36’ st. Sperandio), Ceccato E., Pavan R. (27’ st. Boni), Guarducci; Barraud, Endrizzi; Halvorsen, Saccardo, Filippucci (cap, 36’ st. Corazzi); Cicchinelli, Maso (22’ st. Bocchi); Rouyet (12’ st. Buonfiglio), Gega (36’ st. Ferraro E.) , Ceccato A. (12’ st. Appiah). All. Properzi

arb. Liperini

g.d.l. Rizzo, Russo

quarto uomo: Borraccetti

TMO: Roscini

Cartellini: 26’ pt. giallo Salvetti (Calvisano)

Man of the Match: Ceccato (Marchiol Mogliano)

Note: terreno in ottime condizioni, giornata di sole, 2000 spettatori circa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento