menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine del match (foto Marchiol)

Un'immagine del match (foto Marchiol)

Sfida al vertice dell'Eccellenza: il Mogliano Rugby batte il Calvisano

Ottima prestazione degli uomini di Properzi che escono dallo stadio Quaggia con un'importante vittoria che li porta al primo posto in classifica

MOGLIANO VENETO - Sarebbe stato davvero un peccato perdere un match come questo. Un grande Mogliano ha avuto la meglio sui Campioni d'Italia in carica grazie ad una grande prestazione in termini di gioco e carattere. Non era facile reagire ai due infortuni che hanno favorito le mete di Calvisano e non rischiare di cedere anche psicologicamente sotto i colpi della forte squadra Bresciana. Nel primo tempo squadre che si equivalgono con appunto due occasioni sfruttate al meglio dagli ospiti ed entrambi i calciatori molto precisi anche da lunghe ed angolate distanze. Mogliano che spreca ma costruisce alcune buone azioni e Calvisano che tenta di creare un gap pesante al termine della frazione ma viene respinto dalla buonissima difesa dei biancoblu. Nel secondo tempo Mogliano reagisce alla grande, marca una meta molto bella con il solito Van Zyl e costruisce gioco, non lasciando grosse opportunità in attacco al Calvisano e difendendo ancora in maniera efficace.

Qualche fallo di troppo permette alla squadra di Guidi di mantenersi in testa nel risultato, ma prima Barraud con un altro piazzato e poi l'ottimo Boni con una meta di sfondamento, dopo che la difesa giallonera era stata messa all'angolo da belle e numerose fasi di gioco, portano i padroni di casa al raggiungimento del meritato sorpasso. Vantaggio che con caparbietà Mogliano mantiene fino alla fine e che gli permette di raggiungere in testa alla classifica proprio Calvisano. Adesso tecnici e giocatori predicano “piedi per terra” e nessun facile entusiasmo. Contenti ovviamente sia della posizione in classifica, che di come la squadra stia crescendo con il tempo sia in difesa che nel gioco. Ora però testa subito alla difficile trasferta di Roma, dove le Fiamme Oro cercheranno ovviamente di fare lo sgambetto alla nuova capolista.

Le dichiarazioni del man of the match Ornel Gega al termine della partita: “Dopo aver battuto Rovigo e Calvisano non possiamo pensare che si tratti di risultati casuali. I nostri allenatori hanno sempre cercato di farci credere nelle nostre possibilità, dobbiamo continuare a lavorare bene e i risultati possono arrivare contro chiunque. Con la mischia soprattutto nel primo tempo abbiamo fatto un ottimo lavoro contro il pacchetto più forte del Campionato. Anche in touche abbiamo disputato una buona prova, e in difesa continuiamo a prendere sempre più confidenza. Il titolo di uomo partita che mi è stato assegnato è dovuto anche all'ottimo lavoro di tutti i miei compagni.”

MOGLIANO RUGBY Vs RUGBY CALVISANO 23–20 (6-17)

Marcatori: pt.: 1' meta Canavosio, tr. Seymour (0-7); 5' C.p. Barraud (3-7); 19' C.p. Seymour (3-10); 32' C.p. Barraud (6-10) 38' meta Bergamo, tr. Seymour (6-17)

st.: 42' meta Van Zyl, tr. Barraud (13-17); 52' cp. Violi M. (13-20); 55' C.p. Barraud (16-20); 67' meta Boni, tr. Barraud (23-20) .

MOGLIANO RUGBY: 15 Van Zyl , 14 Onori, 13 Ceccato Enrico, 12 Boni(73' sost. Benvenuti), 11 Pavan Riccardo, 10 Barraud, 9 Endrizzi (77' sost. Semenzato), 8 Halvorsen, 7 Saccardo, 6 Filippucci (v. Cap.)(77' sost. Maso), 5 Bocchi (73' sost. Van Vuren), 4 Cicchinelli, 3 Rouyet(69' sost. Appiah), 2 Gega(77' sost. Gatto), 1 Ceccato Andrea (Cap.) (65' sost. Buonfiglio)

a disp.: 16 Gatto, 17 Buonfiglio, 18 Appiah, 19 Maso, 20 Van Vuren, 21 Semenzato, 22 Sperandio, 23 Benvenuti

All.: Properzi, Galon

RUGBY CALVISANO: 15 De Jager, 14 Di Giulio, 13 Canavosio(63' sost. Chiesa), 12 Castello (cap), 11 Bergamo, 10 Seymour, 9 Violi M.(79' sost. Ambrosio), 8 Steyn, 7 Mbandà (70' sost. Zdrilich), 6 Belardo (72' Gavazzi temp., 75' Belardo fine giallo), 5 Beccaris, 4 Cavalieri, 3 Costanzo, 2 Ferraro (75' sost. Gavazzi), 1 Panico( 70' sost. Morelli).

a disp.: 16 Morelli, 24 Andreotti, 18 Gavazzi, 19 Zdrilich, 20 Ambrosio, 21 Chiesa, 22 De Santis, 23 Violi E.

All.: Guidi

arb.: Liperini (Livorno)

g.d.l.: Blessano (Montebelluna), Giovannelli (La Spezia)

quarto uomo: Brescacin (Treviso)

Cartellini: 65' Ferraro per gioco pericoloso(Calvisano)

Man of the match: Gega (Mogliano)

Calciatori: Seymour tr. 3/4; Violi 1/1; Barraud 5/5.

Note: Giornata soleggiata e non eccessivamente fredda, terreno pesante ma in buone condizioni, spettatori circa 1500. Consegnata ad inizio match da Romano Mazzanti una maglia firmata da tutta la rosa ad Augusto Allori, per la sua lunga e grande carriera dopo la sua decisione di smettere con il rugby professionistico giocato.

Punti conquistati: Mogliano Rugby 4 , Rugby Calvisano 1

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento