rotate-mobile
Sport Mogliano Veneto

Trasferta romana vincente per il Mogliano: battute le Fiamme Oro

Grande prestazione del Marchiol che dopo aver sconfitto i romani nel Trofeo Eccellenza li battono pure nell'ultima giornata d'andata

MOGLIANO VENETO - Dopo la semifinale del trofeo Eccellenza, Mogliano riesce a vincere contro le Fiamme Oro anche in Campionato. Non è stata una passeggiata, anzi, ha dovuto faticare forse più del necessario per avere la meglio di una squadra davvero mai doma. L'obiettivo della vittoria sognato alla vigilia in questa ultima gara del girone di andata è arrivato, e anche quello di evitare che i padroni di casa guadagnassero il bonus difensivo.

Risultato, come detto, per nulla facile anche se nei primi 30 minuti di gioco i biancoblù si erano forse illusi di poter controllare con più serenità la partita. Due belle mete, e due calci del solito Barraud fissavano il risultato sul 20 a 3, e soprattutto i cremisi sembravano in forte difficoltà nel contenere le giocate avversarie. Poi qualche errore di troppo, la sofferenza in mischia chiusa e i conseguenti calci di punizione permettevano alla squadra di casa di recuperare un po' alla volta terreno e, con un parziale di 15 a zero, maturato tra la fine del primo tempo e il 27' del secondo, di arrivare a solo due punti di distacco. Quando mancavano ancora 13 minuti al termine la rimonta era quasi stata completata, grazie alla grande voglia dei padroni di casa di vendicare la precedente sconfitta, ma soprattutto alla mortifera precisione al piede di Benetti, che da tutte le posizioni riusciva a trasformare in punti le punizioni guadagnate dal proprio pacchetto di mischia. Poi però finalmente ecco la reazione di orgoglio di Mogliano che prima guadagna un fallo sui 22 romani con realizzazione di Barraud e poi chiude la partita con una bella azione conclusa in meta (seconda personale) da Filippucci.

C'è ancora il tempo per un botta e risposta tra i due calciatori principe del Campionato, con le Fiamme che prima si illudono per il raggiungimento del bonus e poi con Mogliano che ristabilisce i 10 punti di scarto e spengono definitivamente le speranza locali di non uscire a mani vuote dall'incontro. Una partita nel complesso segnata da parecchi errori ma con grande prova di carattere e solidità di un Mogliano che anche in difficoltà non perde la testa nei momenti decisivi e adesso aspetta la gara di domani tra Calvisano e Viadana per vedere se riuscirà a mantenere la testa della classifica. Prossimo appuntamento sabato prossimo allo Stadio "Quaggia", con la partita di Coppa valida per la qualificazione alla Challenge Cup del prossimo anno. Ospiti il CDU di Lisboa, squadra universitaria portoghese al momento in testa al proprio Campionato e da non sottovalutare. Il Marchiol vi aspetta sabato 17 gennaio alle ore 14.30 per sostenere i vostri beniamini.

Coach Franco Properzi: "Non siamo riusciti a sviluppare l'incontro come volevamo anche se a tratti siamo stati incontenibili e quando riusciamo ad esprimerci come sappiamo facciamo veramente male. Ci hanno tamponato con la forza della mischia e siamo caduti nel circolo dei calci di punizione, con i quali si sono tenuti a galla. Ad un certo punto ho avuto un po' di paura che potessimo compromettere quanto costruito, ma ho fiducia in questi ragazzi ed è stata ben ripagata con lo strappo finale che ci ha permesso di uscire da questo difficile terreno di gioco con i quattro punti."

FIAMME ORO RUGBY vs MARCHIOL MOGLIANO 21-31 (9-20)

Marcatori: 3’ cp Benetti (3-0), 6’ m. Pavan tr Barraud (3-7), 16 cp Barraud (3-10), 27’ m. Filippucci tr Barraud (3-17), 32’ cp Barraud (3-20), 38’ cp Benetti (6-20), 41’ cp Benetti (9-20), 42’ cp Benetti (12-20), 48’ cp Benetti (15-20), 67’ cp Benetti (18-20), 70’ cp Barraud (18-23), 72’ m. Filippucci (18-28), 77’ cp Benetti (21-28), 79’ cp Barraud (21-31)

Fiamme Oro Rugby: Barion, Sepe, Anderson, Massaro (cap), Bacchetti (58’ Marinaro), Canna, Benetti, Amenta (62’ Cazzola A.), Balsemin, Marazzi (47’ Zitelli), Sutto, Cazzola F., Pettinari (41’ Ceglie), Vicerè (v cap) (41’ Cerqua), Naka (41’ Cocivera)

A disposizione non entrati: Thomsen, Di Massimo

all. Pasquale Presutti

Marchiol Mogliano: Van Zyl, Onori, Benvenuti, Boni, Pavan (62’ Guarducci), Barraud, Semenzato (58’ Endrizzi), Halvorsen, Saccardo, Filippucci, Cicchinelli, Bocchi (v cap) (47’ Van Vuren), Rouyet (30’ Appiah – 47’ Rouyet), Gega (47’ Gatto), Ceccato A. (cap)

a disposizione: Makelara, Maso, Zorzi

All. Franco Properzi

Arbitro: Damasco (Ferrara)

Gdl: Pierantoni e Meconi

4° uomo: Romani

Cartellini: 22’ Amenta (FFOO)

Man of the match: Aristide Barraud

Calciatori:

Fiamme Oro: Benetti 7/9 (cp 7/9)

Mogliano: Barraud 6/8 (cp 4/6, tr 2/3)

Punti conquistati: Fiamme Oro 0, Mogliano 4

Note: Spettatori circa 650, man of the match Aristide Barraud (Mogliano)premiato dal prefetto Vincenzo Panico, capo della segreteria del Dipartimento della pubblica sicurezza

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferta romana vincente per il Mogliano: battute le Fiamme Oro

TrevisoToday è in caricamento