menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La favola di Momo, nuovo talento del Calcio Asolo

Originario del sud Sudan, questa giovane promessa del calcio è riuscita a trovare spazio nella società sportiva di Asolo che l'ha accolto a braccia aperte insegnandoli questo sport

ASOLO Momo, giovane attaccante Juniores dell'ASD Calcio Asolo, è stato premiato  come miglior giocatore del Torneo Villa del Conte, categoria Juniores, andato in scena a Padova nelle scorse ore.

La storia di Momo inizia 19 anni fa in una regione del sud Senegal. Arrivato in Italia attraverso la rotta libica per fuggire alle persecuzioni a causa della sua etnia, Momo ha trovato una nuova casa allo Sprar di Asolo (Servizio Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati), assieme ad altri nove rifugiati. Un ragazzo che, pur non sapendo giocare a calcio, è stato prontamente accolto dalla società sportiva, senza se e senza ma. Il giovane frequenta il Cpia (Centro per l'Istruzione degli adulti) di Asolo, con ottimi risultati e tra poche settimane sosterrà gli esami di licenza media. Un ragazzo che, anche grazie alla dirigenza sportiva, allenatori e compagni di gioco, sta seguendo un percorso di "cittadinanza e integrazione", seguito passo a passo dai servizi sociali del Comune e dalla cooperativa "Una Casa per l'Uomo". Una vicenda a lieto fine che dimostra come l'integrazione nella Marca sia davvero possibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento