menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto (credit Renato Vettorato), da sinistra a destra: Marianella Tormena (sindaco di Crocetta del Montello), Stefano Marcon (Provincia di Treviso), Federico Caner (Regione Veneto), Franco Manzato (sottosegretario alle Politiche Agricole), Giancarlo Moretti Polegato (Villa Sandi), Massimo Stefani (Prosecco Cycling), Giorgio Gaspari (Fondazione Cortina 2021), Alberto Ghezze (Fondazione Cortina 2021), Cristiano De Rosa (Cicli De Rosa), Luciano Fregonese (sindaco di Valdobbiadene)

Nella foto (credit Renato Vettorato), da sinistra a destra: Marianella Tormena (sindaco di Crocetta del Montello), Stefano Marcon (Provincia di Treviso), Federico Caner (Regione Veneto), Franco Manzato (sottosegretario alle Politiche Agricole), Giancarlo Moretti Polegato (Villa Sandi), Massimo Stefani (Prosecco Cycling), Giorgio Gaspari (Fondazione Cortina 2021), Alberto Ghezze (Fondazione Cortina 2021), Cristiano De Rosa (Cicli De Rosa), Luciano Fregonese (sindaco di Valdobbiadene)

I Mondiali di Cortina 2021 pedalano con la Prosecco Cycling a favore dell'ambiente

A Villa Sandi gemellaggio all’insegna della sostenibilità ambientale tra i Mondiali di sci alpino in programma fra tre anni nella conca ampezzana e l’evento che porterà duemila ciclisti provenienti da tutto il mondo a sfilare nel cuore delle colline del Prosecco

VALDOBBIADENE Una bicicletta e un paio di sci. Il simbolo di due sport così diversi, eppure così uguali se si tratta di mettere al centro dell’attenzione valori come la sostenibilità ambientale e la valorizzazione del territorio. Prosecco Cycling, evento che domenica porterà duemila ciclisti provenienti da tutto il mondo a pedalare nel cuore delle colline del Prosecco, e i Mondiali di sci alpino che si terranno a Cortina nel 2021, sono unite da una comune filosofia “green” fondata sull’efficienza di risorse come acqua e suolo e sulla limitazione dei costi energetici.

La vicinanza tra i due appuntamenti è stata sottolineata venerdì, a Villa Sandi, a Crocetta del Montello, in una serata che ha visto anche l’intervento del sottosegretario alle Politiche Agricole, Franco Manzato, dell’assessore regionale al Turismo, Federico Caner, del presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon, di una decina di sindaci del territorio e di numerosi rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, del turismo e dello sport. “Prosecco Cycling – ha spiegato l’ideatore dell’evento, Massimo Stefani - si è posta un obiettivo ambizioso: quello di diventare, da qui al 2021, un evento completamente ecosostenibile. La bicicletta è il mezzo di trasporto più ecologico che ci sia. Ma non basta. Con i Mondiali di sci alpino di Cortina d’Ampezzo abbiamo lanciato l’hashtag #we2gheter, che esprime la volontà di fare squadra. Un unico slogan, nel segno del promozione del territorio, del rispetto dell’ambiente e della solidarietà”.

“I Mondiali di sci alpino e la Prosecco Cycling hanno in comune valori importanti – ha aggiunto Alberto Ghezze, Chief of Sport Departmente della Fondazione Cortina 2021, accompagnato a Villa Sandi da Giorgio Gaspari, responsabile Accreditation e volunteers -. Ci riconosciamo pienamente nei principi che guidano la Prosecco Cycling: la sostenibilità ambientale, l’attenzione per le generazioni che verranno, la capacità di innovare”. Domenica 9 settembre, sarà al via della Prosecco Cycling anche Giancarlo Moretti Polegato, presidente di Villa Sandi, che pedalerà insieme alla moglie Augusta. “Siamo orgogliosi di essere partner di un evento che, in 14 edizioni, ha portato a pedalare tra le colline del Prosecco oltre 35 mila persone, realizzando un indotto importante perché, al fianco dei ciclisti, ci sono famigliari e amici. Prosecco Cycling è un evento che valorizza al meglio un territorio unico al mondo e da preservare anche nella prospettiva che un giorno possa diventare Patrimonio dell’Unesco”.

L’edizione n. 15 della Prosecco Cycling scatterà domenica alle 8.10, da Piazza Marconi a Valdobbiadene. Circa duemila i partecipanti, provenienti da 22 nazioni e quattro continenti. Li attende un percorso unico di 96,4 chilometri, con dislivello di 1500 metri. Madrina della manifestazione, la nuotatrice montebellunese Margherita Panziera, oro nei 200 dorso ai recenti Campionati Europei di Glasgow. Prosecco Cycling “sposa” un’altra eccellenza del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento